Villa Arconati riapre al pubblico con tante deliziose novità

Dal 29 aprile al 21 ottobre si può vivere la domenica tra natura, arte e storia della piccola Versailles milanese

Fondazione Augusto Rancilio è al lavoro per preparare la riapertura al pubblico di Villa Arconati-FAR. Quest’anno tante “deliziose” novità attendono gli ospiti che vorranno passare la loro domenica perdendosi tra arte, natura e la storia di un luogo dal fascino senza tempo.

I costanti lavori di recupero del giardino e del palazzo stanno facendo tornare la piccola Versailles al suo antico splendore e il pubblico quest’anno potrà goderne ancora di più grazie al nuovo orario di apertura dalle 12.00 alle 21.00 e con le delizie per il palato preparate dal nuovo Caffè Arconati che offrirà ai visitatori la possibilità del pic-nic, del Brunch e dell’Happy Hour.

Il 29 – 30 aprile e 1 maggio Villa Arconati-FAR riapre il palazzo e il giardino con una grande festa che farà ritornare la villa ai fasti del Settecento.

Villa Arconati-FAR è un luogo dal fascino unico: denominata la piccola Versailles di Milano per la sua raffinata eleganza, la dimora fu utilizzata nel Seicento e Settecento per mostrare il prestigio della Famiglia Arconati.

Tra i suoi tesori: lo splendido giardino monumentale di 12 ettari e le 70 sale del palazzo, tra le quali spiccano per eleganza la meravigliosa sala da ballo ricamata di stucchi e dorature, la sala dei ricevimenti con gli affreschi dei Fratelli Galliari e la scultura classica originale di Tiberio, storicamente detta di Pompeo Magno, sotto la quale la leggenda dice essere stato pugnalato Giulio Cesare. Il suo fascino senza tempo rimane intatto ancora oggi ed è arricchito da quattro secoli di storia.

Il progetto è stato iniziato nei primi anni 2000 in collaborazione con partner istituzionali quali la Sovrintendenza ai Beni Architettonici, Regione Lombardia, la Provincia di Milano, insieme al Comune di Bollate e Fondazione Cariplo oltre ad un nutrito gruppo di Partner privati e ha portato significativi risultati per il recupero strutturale del bene.

Su