Viabilità in Lombardia: la Regione stanzia 5 milioni per i piccoli comuni

Attraverso il bando per la messa insicurezza delle strade, indirizzato specificamente ai piccoliComuni, su iniziativa dell’assessore regionale a Infrastrutture,Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, RegioneLombardia ha erogato 5 milioni di euro per finanziare 109interventi che vanno dal consolidamento strutturale dei pontialla riqualificazione degli incroci, dal completamento deipercorsi ciclopedonali alla sistemazione delle fermate deltrasporto pubblico fino alla protezione di scarpate e declivi.

“Il fondo straordinario -ha spiegato l’assessore Terzi – è stato pensato per aiutarefattivamente i Comuni sotto i 5.000 abitanti e le Unioni deiComuni, tenendo conto che le piccole realtà spesso, in passato,sono state impossibilitate ad effettuare fondamentali lavori perla messa in sicurezza delle strade perché negli anni, sui lorobilanci, hanno inciso negativamente i tagli operati dai Governi precedenti e i vincoli di spesa. Misure come questa dimostranol’attenzione di Regione Lombardia al tema, prioritario, della messa in sicurezza delle infrastrutture”.

Il contributo erogato è pari al 70% del costo dell’opera. Erano finanziabili interventi fino a 100.000euro, che salgono a 200.000 per quelli che riguardano ponti ecavalcavia: il valore minimo è 10.000 euro.

La Giunta regionale ha deliberato unariprogrammazione dei termini di conclusione dei lavori ammessial finanziamento in oggetto e di realizzazione delle spesesostenute, e rideterminato le scadenze in ordine allarendicontazione delle opere eseguite. “Ho scritto una lettera aiComuni ammessi al bando – ha proseguito Terzi – per informarlidi questa novità, in modo che i lavori in atto possano esserecompletati senza il timore di perdere il finanziamento”. Lanuova programmazione prevede la conclusione degli interventi ela realizzazione delle spese entro il 30 novembre 2019.

*

*

Su