Vaccini antinfluenzali, a Milano consegnato il 95% delle dosi previste

“Sono state consegnate il 95% delle dosi vaccinali anti influenzali previste per Milano”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, spiegando che “Per il 2018 il fabbisogno di vaccini a Milano è stato stimato complessivamente in 129.330 dosi. Di queste, 122.700 (95% del totale) sono state distribuite entro il 5 novembre nelle farmacie e le restanti 6.630 sono in consegna tra oggi e domani, in ritardo per un problema da parte del fornitore. Siamo quindi impegnati nella risoluzione di sporadici disguidi dovuti a problemi di distribuzione e non alla mancanza di vaccini o a errori di programmazione. Ad oggi risultano già effettuate e registrate dai MMG 37.038 vaccini, pari al 30% del totale, segno che la campagna vaccinale a Milano è comunque pienamente avviata”.

“ATS Milano e ASST Fatebenefratelli/Sacco – ha spiegato Gallera – per questa campagna vaccinale hanno collaborato definendo, per i MMG aderenti, il numero di pazienti a carico per i quali è indicata la vaccinazione antiinfluenzale. Analizzando l’adesione alla campagna vaccinale 2017 è stato richiesto un adeguato  approvvigionamento per evitare sprechi. I MMG di Milano che hanno aderito alla campagna antinfluenzale 2018 sono stati 662 a cui sono state assegnate 129.330 dosi di vaccino, nella scorsa campagna i vaccini effettuati in tutto il periodo (novembre/dicembre) dai MMG di Milano sono stati 119.770″.

“Quest’anno – ha sottolineato l’assessore – per agevolare i MMG abbiamo previsto la distribuzione delle dosi vaccinali nelle farmacie, si tratta certamente di un metodo nuovo che va messo a punto e per questo stiamo intervenendo per risolvere qualche piccolo problema. Ogni qualvolta un MMG ha riferito problemi di consegna gli stessi sono stati segnalati a Federfarma e sono in via di risoluzione. Quindi – ha concluso – al netto di disguidi di carattere logistico e di distribuzione, la campagna vaccinale sta proseguendo normalmente e risulta che molti MMG hanno apprezzato la distribuzione tramite le farmacie”

*

*

Su