Vacanze, 29 mila attività di noleggio in Italia, +4,1% in un anno

Anche in vacanza si noleggia: dall’areo alla barca, dal camper alla bici, dalle attrezzature sportive a quelle per i concerti. Tra sedi di impresa e unità locali specializzate nel settore, nel 2019 la Lombardia con 3.988 è la prima regione italiana del noleggio e rappresenta il 14% del totale nazionale che è di circa 29 mila attività. Vengono poi Lazio con 3.585, Campania con 3.032 e Sicilia con 2.481. È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati registro imprese 2019 e 2018 relativi alle localizzazioni, sedi di impresa e unità locali, attive sul territorio. Si tratta di un settore in crescita: +3,7% in un anno in Lombardia e +4,1% in Italia e che occupa quasi 8 mila addetti in regione su 49 mila nel Paese.

Le attività di noleggio in Italia. Sono circa 29 mila, in crescita del 4,1% in un anno con quasi 49 mila occupati. Se prime per numero complessivo di imprese e addetti sono Roma (2.717 attività e oltre 6 mila addetti) e Milano (1.689 localizzazioni e 4 mila addetti) seguite da Napoli per attività (1.646) e Bolzano per addetti (quasi 2.970), Trento è prima per attività specializzate nel noleggio di biciclette e attrezzature sportive e ricreative varie (rispettivamente 62 su mille circa in Italia e 155 su circa 1.525) mentre Sassari è prima nel noleggio di imbarcazioni da diporto inclusi i pedalò (286 su 2.598).

I settori più numerosi. Tra i settori che registrano la maggiore presenza di attività vi sono il noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri con 8.225 localizzazioni di cui 1.142 in Lombardia, il noleggio di macchinari con 6.730 e il noleggio di attrezzature sportive e ricreative con 5.502 (prime Sardegna e Sicilia con rispettivamente 641 e 569 attività, terza la Campania con 527).

Le attività di noleggio in Lombardia. Milano è prima con 1.689 attività (+3,1%), di cui 507 noleggi di autovetture e veicoli leggeri (erano 458 nel 2018), 84 noleggi di attrezzature sportive e ricreative (erano 80), 52 noleggi di imbarcazioni da diporto (erano 49) e 23 noleggi di aereo. Seguono Brescia con 609 attività (+4,5%), Bergamo con 368 (+4,8%), Varese con 282 (+3,3%) e Monza Brianza con 243 (+5,7%). Tra 2018 e 2019 crescono in percentuale soprattutto Sondrio (+9,2%), Mantova (+8,2%) e Cremona (+6,7%). Oltre 4 mila gli addetti a Milano e 800 a Brescia e Bergamo. Nei settori “estivi” la Lombardia conta 10 attività di noleggio di attrezzature sportive di cui 4 a Sondrio, un centinaio per le biciclette, prima Brescia con 28 seguita da Milano (18) e Bergamo (15), 210 di noleggio di imbarcazioni (77 a Brescia, 52 a Milano e 27 a Como), 112 di attrezzature sportive e ricreative (38 a Sondrio e 24 a Brescia), 41 nel trasporto aereo (23 a Milano).

Su