Una sana risata fa bene alla salute

MILANO – Sono sempre più numerosi gli studi che esaltano i benefici del sorriso sulla salute, tanto che la geloterapia (terapia della risata) è entrata in molti ospedali. Fra gli effetti positivi:

– Abbassa la pressione: secondo una ricerca dell’Università di Graz, sarebbe più potente dei programmi di esercizio fisico prescritti a chi è colpito da ictus.

– Favorisce la perdita di peso: 15 minuti al giorno di risate fragorose aiuterebbero a perdere due chili in un anno, rivela il Journal of Obesity.

– Migliora la circolazione: uno studio presentato al convegno dell’American College of Cardiology a Orlando (Florida), paragona l’efficacia del sorriso sul sistema cardiocircolatorio addirittura a una lezione di aerobica.

Ridere inoltre libera gli ormoni che leniscono la sensazione di dolore e alcuni esperti sostengono riesca addirittura ad aumentare il numero di anticorpi nella saliva, proteggendoci quindi da malattie come il raffreddore.

Il 20 marzo 2013 è stata la prima giornata mondiale della Felicità. Sembra strano parlare di una giornata come questa in un momento in cui la nostra società sta vivendo la peggior crisi dal dopoguerra. La geloterapia, terapia del sorriso finalizzata a ristabilire uno stato di buonumore e di benessere psicofisico, suscitando allegria nei pazienti, era già molto diffusa negli anni 80.Sono importanti le persone che ci fanno ridere con le quali ci relazioniamo, perché sono le voci del sorriso che prendono forma nella nostra mente, come se fossero diventate negli anni parti del nostro essere, che portiamo come risorsa invisibile sempre con noi. Di sicuro i comici sono diventati una grande voce dentro noi stessi, pensiamo ai comici di Zelig, a Fabio de Luigi, a Checco Zalone, ma le voci più intonate sono quelle dei familiari e delle persone con le quali si divide la quotidianità.

Da quando si inizia a ridere, il cuore e la respirazione accelerano i ritmi, la tensione arteriosa cala e i muscoli si rilassano. Si può affermare quindi che il riso ha un ruolo di prevenzione dell’arteriosclerosi. Ridere inoltre possiede una funzione depurativa dell’organismo per espulsione dell’anidride carbonica, e permette un miglioramento delle funzioni intestinali ed epatiche.

Ridere combatte la stitichezza perché provoca una tale ginnastica addominale che rimescola in profondità l’apparato digestivo. Sullo stato generale di salute, ridere combatte la debolezza fisica e mentale: la sua azione causa infatti una riduzione degli effetti nocivi dello stress. Ridere calma il dolore, in quanto distrae l’attenzione da esso (calma temporanea) e quando lo stesso dolore riappare non ha più la stessa intensità. Ridere è un primo passo verso uno stadio di ottimismo che contribuisce a donare gioia di vivere, e quindi ha delle proprietà antidepressive. Anche l’insonnia passa, perché ridere diminuisce le tensioni interne. Ridere è il mezzo più sano per vivere meglio e più a lungo possibile, sfidando le frustrazioni della vita. Durante le visite del Dottor Sorriso, i bambini ridono e i medici e le infermiere sorridono, e così anche i genitori ritrovano il coraggio di sostenere i propri figli nel percorso verso la guarigione. I clown non vogliono corazzarsi nei confronti delle sofferenze dei malati, ma vogliono amare ogni bambino, capire la sua sofferenza e trovare gesti e parole che portino sollievo e liberazione.

Carmen Giliberti

Articoli correlati

Su