“Un’ altra favola”, ecco il primo singolo di Enrico Arnoldi  

Nei giorni scorsi è uscito il singolo dal titolo: “Un’altra favola”, del cantante di Arzignano (VI), Enrico Arnoldi, brano fresco e scritto da Luca Sala, dove il protagonista descrive una storia d’amore ormai al tramonto. In questa  occasione gli abbiamo fatto alcune domande.
– Enrico ci puoi raccontare come è iniziata la tua passione per il canto e la musica?

“Nasce fin da piccolo quando all’età di 7 anni mi hanno regalato il primo microfono, da allora la passione per la musica e per il palcoscenico mi accompagna sempre. Ho studiato qualche anno pianoforte ma è stato quando mi sono iscritto ‘’all’accademia del canto di Arzignano’’ diretta dal professor Roberto Clerici, dove ho intrapreso un percorso di crescita artistica e personale, che ho capito che amo cantare, esibirmi, ed emozionare con la musica“.

-È il tuo primo singolo, ce ne puoi parlare?

“E’ stato un bellissimo percorso , ho avuto l’opportunità di lavorare con persone fantastiche e di un certo spessore , ho ricevuto tanti consigli utili e mi hanno fatto crescere. Il brano scritto da Luca Sala parla di un amore ormai finito e dell’amarezza che ha lasciato e della continua ricerca di un lieto fine… proprio come in una favola”.

-Quanto è importante per te nel fare musica le esperienze che stai facendo in altri ambiti, quali il teatro e cosa puoi consigliare ai giovani che intendo percorrere questo “sentiero” creativo?

“Il teatro mi ha aiutato tantissimo , mi ha insegnato a stare su un palco, inoltre ho una band, gli ‘’Appliance’’, con la quale ho potuto suonare e condividere tantissime esperienze ed emozioni, suonando in giro ti trovi di fronte un pubblico e situazioni sempre diverse che ti fanno crescere.  Un consiglio che posso dare è di non arrendersi mai…  ci sarà sempre chi ti dice che non ce la farai .. ma te lo diranno solo perché loro si sono arresi e hanno fallito”.

-Quali sono i tuoi progetti futuri?

“Sono arrivato fino a qui e di sicuro non mi fermerò, le ambizioni sono tante, ma sono loro che mi danno la forza continuare…. in futuro la musica sarà comunque fondamentale per me, spero di poter dimostrare quello che valgo e di poter realizzare ancora molti progetti”.

Maurizio Piccirillo

 

Su