“Tutelati on line”, nasce il portale che informa il cittadino

Già 12mila gli utenti nel primo anno di vita del servizio che ha il supporto di Regione Lombardia

Un supporto moderno, innovativo, trasparente e soprattutto gratuito per i cittadini consumatori. Tutto questo è Tutelationline il portale che aiuta a risolvere i problemi più svariati, da quelli legati alla telefonia, alle bollette, al sistema sanitario, fino a indicare come ci si può difendere da un disservizio. Il portale, che ha il supporto di Regione Lombardia,  offre un servizio di orientamento e informazione su 11 aree tematiche a disposizione degli utenti in cerca di risposte. E’ al secondo anno di vita un’idea che nasce da 16 Associazioni lombarde dei Consumatori. La capofila è Cittadinanzaattiva, l’organizzazione che riceve giornalmente presso i propri sportelli,  richieste di informazioni piuttosto che segnalazioni di disservizi.

Il portale rappresenta una specie di bussola per orientarsi nella burocrazia dei servizi in cui ci si imbatte. Ma come può procedere il consumatore? Semplice, dopo essere entrato nel sito www.tutelationline.it, l’utente può cliccare su una delle 11 aree tematiche per cercare  tra le FAQ elencate l’informazione di cui necessita. Non solo, se non la trova può digitare in un box apposito la sua richiesta, che sarà evasa da un team di esperti. Il consumatore con il suo parere potrà contribuire a migliorare il servizio. Ben 12mila sono stati gli utenti che nel primo anno on line hanno consultato le FAQ.  In media hanno interrogato 2,8 FAQ. L’11% è ritornato anche in seguito. Tra le aree tematiche più gettonate ci sono: quella della telefonia e dei contratti di consumo, poi i servizi assistenziali e socio sanitari, l’energia e a seguire le altre aree.

Secondo  Liberata Dell’Arciprete, capofila del progetto: “Il progetto Tutelationline rappresenta un valido supporto per i consumatori-utenti . L’obiettivo è duplice: da un lato supportare, attraverso l’informazione, l’orientamento, i cittadini nella risoluzione dei problemi e disagi subiti rispetto a servizi di pubblica utilità e pubblica amministrazione; dall’altro fornire le informazioni perché ci si possa attivare autonomamente per la difesa e la tutela dei propri diritti. L’impegno delle Associazioni dei consumatori è anche volto a far sì che i cittadini-consumatori e utenti siano messi in condizione di scegliere in modo responsabile e consapevole un servizio/prodotto invece di un altro, obiettivo anch’esso raggiunto grazie alla mole di informazioni disponibili sul sito“.

In concreto si tratta di un servizio che pone la persona al centro e laddove il cittadino non riesce a trovare una risposta sul sito può rivolgersi direttamente a una delle associazioni partner accedendo all’area “Chi siamo”. Queste sono le 11 aree tematiche presenti nel portale, individuate dalle associazioni dei consumatori sulla base della loro esperienza concreta quotidiana: 1) Servizi bancari, finanziari e assicurativi  2)Telefonia 3)Trasporti 4)Ricettività turistica 5)Pubblica amministrazione 6)Contratti di consumo 7)Alimentazione 8)Salute e sanità 9)Servizi postali 10)Energia (acqua, luce e gas e rifiuti) 11)Altro. Da segnalare anche, la presenza nel portale, della modulistica per dialogare con soggetti pubblici o privati ai quali occorre chiedere chiarimenti o presentare un’istanza piuttosto che una domanda di risarcimento. Tra le associazioni che partecipano al progetto “Tutelati on line” ci sono  Cittadinanzattiva della Lombardia, Acu,Adiconsum Lombardia, Assoutenti Lombardia, Casa-Consum Lombardia, Codacons Lombardia, CoDiCi Lombardia, Confconsumatori Lombardia, Coniacut Lombardia, Federconsumatori Lombardia, La casa del Consumatore, Lega Consumatori Regione Lombardia solo per citarne alcune.

Manuelita Lupo

Su