Turismo, nasce il brand “Visit Monza e Brianza”

Turismo, nasce il brand “Visit Monza e Brianza”, che si affianca a “Visit Lodi” nato a  inizio 2019. È promosso dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con Explora, società in house di Regione Lombardia per la valorizzazione e la promozione turistica. Il logo sarà protagonista delle campagne di comunicazione dedicate ai territori di Monza e Brianza e al Lodigiano e verrà avviata nelle prossime settimane con il lancio di una ampia serie di azioni di comunicazione e attività di promozione dei territori e delle iniziative in essi realizzate.

“Regione Lombardia – commenta Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda – è sempre più attrattiva a livello internazionale. Dal cibo al vino, dai prodotti artigianali sino alla tecnologia e all’innovazione, il mondo certifica il giusto riconoscimento all’eccellenza delle nostre produzioni e alla creatività dei nostri maestri artigiani. L’appeal dei nostri territori è in continua espansione e il ‘Made in Lombardia’ sta diventando sempre di più un brand di successo e di garanzia di qualità. In tal senso, Lodi, Monza e la Brianza,  rappresentano un driver importante per il turismo dell’intero sistema regionale”.

Con Visit Monza e Brianza, frutto di un’attività sinergica fra Camera di commercio, Consulta territoriale di Monza e Brianza ed Explora, nasce un percorso fatto di eccellenze ed esperienze che rappresentano e qualificano a 360 gradi il nostro territorio – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, vice presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi -. Un’area che intendiamo proporre al visitatore che sceglie la Villa Reale, le ville di delizia e i parchi per una gita fuori porta, al turista internazionale che si reca sul nostro territorio per i grandi eventi, come il Gran Premio, ma anche al turista business che qui si trova per affari e intende scoprire le bellezze del nostro territorio: Monza e Brianza terra di bellezza e passione!”.

Ha commentato Vincenzo Mamoli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e presidente della Consulta del Lodigiano: “Per il Lodigiano ha una grande importanza realizzare azioni di comunicazione diffusa e integrata che riguardano le varie specificità del territorio, con un target mirato in grado di raggiungere in primo luogo i visitatori e i turisti milanesi. La Camera di commercio ha svolto un ruolo decisivo per realizzare questa iniziativa, ma si rivela sempre fondamentale anche la positiva collaborazione riscontrata con i soggetti maggiormente presenti a livello locale”.

I loghi del nuovo brand sono facilmente ricollegabili per posizionare l’area di Monza e della Brianza  come destinazione «fuori porta» per turisti interessati a percorsi ed esperienze food & wine e green, ma anche alla scoperta del patrimonio culturale, artistico e agli eventi che animano il territorio, a partire dal Parco di Monza, dalla Villa Reale e dalla Formula 1, ricordati nei simboli.

Tra i momenti di promozione turistica dei territori di Lodi e Monza e Brianza attraverso il nuovo brand ci saranno la realizzazione di un nuovo sito turistico di destinazione, la realizzazione di contenuti e strumenti multimediali, la creazione di materiali di comunicazione e lo sviluppo di azioni social.

Per tutti gli approfondimenti sugli eventi del palinsesto Monza e Brianza è possibile consultare il sito in-lombardia.it/eventi- autunno-2019-monza-brianza e per quelli del Lodigiano il sito in-lombardia.it/it/autunno- eventi-lodi.

 Nel quadro del progetto, le campagne di comunicazione “Visit Monza e Brianza” e “Visit Lodi” prevedono l’allestimento di pendoli sui convogli ferroviari di Trenord che coprono le tratte del passante di Milano, oltre ad una serie di passaggi televisivi e campagne dedicate alle specificità territoriali su testate giornalistiche e digitali.

La capillare diffusione del palinsesto di eventi rientra nell’ambito di un più ampio progetto di valorizzazione turistica sviluppato dalla Camera di commercio, il cui scopo è migliorare la conoscenza e la fruibilità turistica di Monza, di Lodi e dei rispettivi territori, a partire da un più deciso coinvolgimento di visitatori e turisti provenienti dal grande bacino milanese.

Parte integrante della strategia è la collaborazione dei soggetti locali pubblici e privati – a partire dai Comuni, dalle associazioni di categoria e dagli operatori economici – per sviluppare azioni condivise che permettano di ottenere risultati di valore e reali occasioni di crescita per le imprese. Il settore turistico, se sostenuto in maniera corretta, può infatti diventare un fattore chiave di grande importanza per lo sviluppo economico di uno specifico territorio.

Ricco il calendario degli eventi e delle proposte, sia per le città che per i territori. A Monza di speciale rilievo, oltre alle attività presso la Villa Reale e a quelle legate all’autodromo, le iniziative culturali e le manifestazioni gastronomiche. A Lodi si segnalano i tradizionali eventi dell’autunno: “Le Forme del Gusto”, “La Rassegna Gastronomica del Lodigiano”, il “Festival della Fotografia Etica”, la “Fiera di Codogno”.

Arrivi e presenze turistiche a Monza e Brianza. Gli arrivi turistici a Monza e Brianza sono aumentati del 21,4% e le presenze del 45,9% nel periodo tra il 2010 e il 2017. Nel complesso nell’anno 2017 gli arrivi sono stati pari a 520.596 persone, mentre le presenze si attestano a quota 1.022.753. Si segnala un autentico boom dei visitatori stranieri, che segnano 195.198 arrivi e 418.921 presenze, pari a un incremento di + 102,8% per gli arrivi e di +104,6% per le presenze. In aumento più contenuto le presenze di turisti italiani (+21,6%). Tra le nazionalità più presenti, i turisti provenienti dalla Corea del Sud raggiungono il primato con 25.008 visitatori (+676% nel periodo considerato), dalla Germania a quota 18.534 (+76%) e dalla Francia con 17.057 presenze (+77%). In deciso miglioramento anche la spesa turistica straniera, con un incremento del 280% rispetto al 2010 a quota 112,8 milioni di Euro.

Arrivi e presenze turistiche nel Lodigiano. Tra il 2010 e il 2017 gli arrivi turistici nel Lodigiano sono aumentati del 9,4%, mentre le presenze hanno segnato un incremento del 4,3%. Nel complesso nell’anno 2017 gli arrivi sono stati pari a 140.408 persone, mentre le presenze si attestano a quota 220.201. Ma mentre segna il passo il dato relativo ai visitatori italiani, è in crescita il numero dei turisti stranieri, che segnano 44.789 arrivi e 66.458 presenze. Nel tempo considerato si è registrato un aumento del 41,2% degli arrivi e del 43,9% delle presenze straniere nel territorio. I turisti provenienti dalla Cina mantengono il primato con 16.439 visitatori (+157% in sette anni), seguiti da quelli in arrivo dalla Corea del Sud in numero di 5.366 (+95% nel periodo considerato), dalla Germania in numero di 3.086 (+32%) e dalla Francia con 2.425 turisti (+10%). In aumento anche la spesa turistica straniera in provincia di Lodi, con un incremento del 22% rispetto al 2010 a quota 15,2 milioni di Euro.

*

*

Su