Triora, il borgo delle streghe, dedica una statua in memoria dei gatti torturati e uccisi durante l’Inquisizione

A Triora, il famoso borgo delle streghe, che si trova nell’entroterra Imperiese, verrà installata una statua in bronzo per ricordare i tanti gatti torturati e uccisi durante il periodo dell’Inquisizione. La statua verrà collocata nella zona della “Cabotina”, il quartiere dove alcune giovani donne, alla fine del ‘500, si incontravano per preparare medicamenti, infusi, pratiche magiche, Sabba e voli notturni. L’idea, che ha già ottenuto il parere favorevole dell’Amministrazione Comunale, è nata da una coppia di professionisti russi, i quali ritengono che durante il periodo dell’Inquisizione sarebbero stati martoriati numerosi gatti in tutta Europa.

Christian Flammia 

Su