Tesserini venatori, dal 2019 in Lombardia saranno spediti a casa dei cacciatori

Grazie a un provvedimento approvato dalla Giunta regionale lombarda su proposta dell’assessore all’agricoltura, alimentazione e sistemi verdi Fabio Rolfi, dalla stagione venatoria 2019 il tesserino sarà inviato direttamente a casa dei cacciatori lombardi attraverso il servizio postale.

“Abbiamo accolto una richiesta da tempo avanzata dal mondo venatorio, soprattutto in provincia di Brescia e di Bergamo – ha dichiarato Rolfi. – Con questo intervento miriamo a superare incombenze burocratiche e disguidi. Ci sono state infatti diverse problematiche nella distribuzione avvenuta attraverso gli enti locali. Scegliamo in questo modo una via molto semplice, uniforme e senza intermediari che consentirà al cacciatore, che già paga le tasse regionali, di avere direttamente a casa il tesserino, un titolo funzionale all’attività di caccia. Dall’altro lato togliamo una incombenza anche agli enti locali. La Regione Lombardia prosegue nel lavoro di semplificazione – ha concluso Rolfi – per favorire l’attività venatoria e ridurre la burocrazia”.

 

*

*

Su