Tempo di auguri, sperando di capire le parole-slogan dei politici

Tempo di auguri. Ben venga una scadenza che per molti è motivo di riflessione. Quanto ad auguri, io mi e vi auguro coraggio e comprensione. Ad esempio, comprendere le parole-slogan dei politici: chi ci prova vedrà che perlopiù non hanno senso. Non ci sono dati se non chimerici. A noi anziani che abbiamo conosciuto la solennità, l’inizio del discorso di Gentiloni:”il governo non ha tirato a campare” suona grottesco. Ma vedo continuamente che ben pochi si chiedono il significato delle parole, col risultato che al posto di una comunicazione razionale si è diffusa una comunicazione emotiva, che gioca sul tono della voce. Un esercizio comune nelle scuole di teatro è dire una frase qualunque con diversi toni di voce. Così che “sbucciami la mela” può terrorizzare e “domani ti ammazzo” intenerire. A meno che l’ascoltatore non si chieda il significato delle parole. Ecco auguro a tutti il coraggio e la buona volontà di capire. Cercando significati e dati che convalidino oppure invalidino ciò che sentiamo. Attenzione: quest’ultimo compito non è facile per chi non vi sia abituato. Bisogna cercare e leggere e mettere a confronto molte fonti, senza limitarsi a una sola linea ideologica.e sovente avere la pazienza di usare il dizionario e di leggere la storia.

In alto i bicchieri fra poco, e poi…

Federica Mormando

psicoterapeuta e psichiatra

*

*

Su