Sul mar Baltico Liguria, Sardegna e Genova avranno un ufficio promozionale galleggiante sulla Princess Anastasia

SAN PIETROBURGO – È stato stretto ieri – in occasione della Festa della Repubblica al consolato italiano di San Pietroburgo, che ha visto come sponsor principale Moby-SPL – un accordo fra la Regione Liguria, la Regione Sardegna, il Comune di Genova e la compagnia armatoriale del Gruppo Onorato che opera sul Mar Baltico, che offre alle due Regioni e al Comune la possibilità di avere gratuitamente un “ufficio di promozione turistica galleggiante” in mezzo al Baltico.

Dal giorno dell’entrata in servizio di “Princess Anastasia” –  la nave di Moby-SPL che collega tutto l’anno San Pietroburgo, Helsinki, Stoccolma e Tallin anche con qualche toccata a Riga – il cruise-ferry del Gruppo Onorato si è subito configurato come una vera e propria isola d’Italia in mezzo al Baltico, con una proposta di eccellenze italiane in ogni angolo della nave, il cui equipaggio è composto da italiani e da russi pagati con contratto di diritto italiano.

Si parte, ovviamente, dalla gastronomia, con i migliori piatti della tradizione culinaria del nostro Paese proposti nei vari ristoranti della nave, con menù stagionali che tengono sempre conto della freschezza e della tipicità delle materie prime, e non manca neppure la pizzeria con il forno a legna e il pizzaiolo che prepara e inforna le sue pizze davanti agli occhi dei passeggeri e che, ovviamente, è napoletano.

A bordo della nave verranno trasmessi filmati turistici delle bellezze di Sardegna, Liguria e della città di Genova – ospite d’onore in questi giorni del Forum internazionale di San Pietroburgo – e verrà distribuito materiale promozionale a tutti i passeggeri. Inoltre, in collaborazione anche con la Camera di Commercio di Genova e con l’assessorato all’Agricoltura della Regione Sardegna, verranno presentati alcuni dei prodotti d’eccellenza dei due territori.

“A Genova abbiamo il Porto da cui partono molte delle nostre navi e in Sardegna quelli di arrivo a Olbia, Porto Torres, Cagliari e Arbatax – spiega Alessandro Onorato, presidente di Moby-SPL – e da sempre siamo vicini a entrambi i territori, anche con iniziative dal taglio turistico e di promozione territoriale, come il recente lavoro con gli agenti di viaggio, per dire che Genova è raggiungibile e per nulla isolata, culminato nella minicrociera riservata agli operatori del settore delle scorse settimane, o come lo storico impegno del Gruppo e delle sue Compagnie a sostegno della Sardegna. Con questa iniziativa vogliamo portare questo messaggio di amicizia e collaborazione con le due Regioni e con la città di Genova anche all’estero, valorizzando ulteriormente queste grandi eccellenze italiane”.

“Il turismo è una delle pietre angolari dello sviluppo che immaginiamo per la Liguria – spiega il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti – e per questo accogliamo a braccia aperte ogni iniziativa che promuove la nostra Regione e porta i suoi sapori e i suoi paesaggi in giro per il mondo. Ogni mossa di questo tipo non fa che dare impulso a un settore che, lo dicono i numeri, ci sta dando grandi soddisfazioni. Nonostante questo continuiamo a lavorare per crescere sempre di più: il mercato del Nord Europa è particolarmente importante per noi, e siamo felici che Moby-SPL porti un angolo di Genova e della Liguria sul Baltico”.

“Promuovere l’immagine della Sardegna nel mondo e favorire la conoscenza degli aspetti più particolari della sua cultura millenaria, delle sue bellezze ambientali e delle sue produzioni agroalimentari, del suo artigianato in circuiti di turismo specifico – sottolinea Christian Solinas, presidente della Regione Sardegna – significa ampliare la possibilità di conoscenza della destinazione per un pubblico selezionato. La sinergia con altre istituzioni e con realtà imprenditoriali di alto livello che mettono a disposizione strumenti e scenari – che costituiscono come in questo caso una importante vetrina – è un valore aggiunto che moltiplica l’appeal della nostra Isola e contribuisce a creare un circuito virtuoso nel sistema”.

“Questa iniziativa – conclude il sindaco di Genova, Marco Bucci – dimostra quanto sia consolidata la collaborazione tra il Comune di Genova e il Gruppo Onorato. Fa molto piacere vedere che un Gruppo privato abbia così a cuore il territorio su cui opera: ci auguriamo che questo progetto possa avvicinare ancora di più flussi turistici da questa parte del mondo. L’interesse dei turisti russi e del nord Europa per la nostra città si fa sempre più vivo e la vetrina che ci viene proposta ci aiuterà sicuramente a valorizzare la nostra visibilità nei paesi del Mar Baltico”.

Su