Studenti liguri in visita ai campi di sterminio Auschwitz-Birkenau

I giovani, che hanno vinto il concorso "27 Gennaio - Giorno della memoria", sono stati accompagnati dal presidente del Consiglio Regionale Alessandro Piana 

Gli studenti liguri, che hanno vinto la 12/ma edizione del concorso “27 Gennaio – Giorno della memoria”, dedicato alla Shoah ed organizzato dal Consiglio Regionale della Liguria, hanno visitato i campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau. I giovani sono stati accompagnati dal presidente dell’Assemblea legislativa Alessandro Piana, dal vicepresidente Luigi De Vincenzi, dal consigliere Giovanni Boitano e dai rappresentanti della comunità ebraica ligure, dell’Aned ligure e dell’Università di Genova.

La Regione Liguria continuerà a finanziare e organizzare il concorso “27 Gennaio – Giorno della memoria” e la visita nei campi di sterminio. Il presidente Piana ha cosìracconta la toccante visita: “Non so spiegare cosa significhi essere qui. La visita ad Auschwitz e a Birkenau è sicuramente un’esperienza che consiglio a tutti di fare una volta nella vita. Per me, oggi, è stata la prima. Varcare quel cancello, calpestare quella terra, vedere certe immagini e riuscire a immaginarne altre, sono gesti che segneranno per sempre la vita di chi li farà.Ho avuto l’onore di rappresentare il Consiglio Regionale, di depositare due corone a memoria delle vittime e di essere accompagnato da alcuni studenti delle scuole superiori, vincitori del Concorso “27 gennaio: Giorno della memoria” istituito con la legge regionale n.9 del 16 aprile 2004, che, insieme a me, hanno potuto capire l’importanza di questa visita e quella di ricordare. Si, perché senza la memoria, senza la capacità di trasformare questa tragedia in un insegnamento, non potremo dire che ci sia servito a qualcosa. Impossibile dimenticare questo giorno. Cercherò di spiegarlo a mio figlio, chiedendogli di fare altrettanto quando anche lui sarà padre.”

Christian Flammia 

Su