Studenti con disabilità, Regione Lombardia stanza 11 milioni per il prossimo anno scolastico

Piani individuali di intervento aumentati di 500 euro. Approvato anche percorso sperimentale di inclusione per bambini fino a 36 mesi

MILANO – Regione Lombardia ha stanziato undici milioni per i servizi a supporto degli studenti con disabilità sensoriale (visiva, uditiva o pluridisabilità) per il 2019-2020. I piani individuali di intervento passano dagli attuali 5.800 a 6.300 euro. Aumentata inoltre da 150 a 200 euro la quota forfettaria per l’attuazione del Piano individuale e incrementate le ore di assistenza durante gli esami di Stato che passano dalle 12 attuali a 15, e a 4 ore per la consulenza tiflologica.

“Anche per il prossimo anno scolastico – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità Stefano Bolognini – gli alunni e gli studenti con disabilità sensoriale beneficeranno degli interventi di inclusione. Sono state aggiornate le linee guida nell’ottica di consolidare il modello lombardo in materia, introducendo ulteriori elementi qualificanti a garanzia di percorsi sempre più aderenti ai loro bisogni”.

Avviato inoltre un percorso condiviso tra gli attori coinvolti nella realizzazione dei percorsi di inclusione a scuola, comprese le associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità, per sperimentare un modello di inclusione per i bambini da 0 a 36 mesi. L’intenzione è quella di garantire interventi precoci e adeguatamente stimolanti a livello sensoriale per facilitare loro il più proficuo inserimento nei successivi percorsi educativi e formativi.

Raffaele Biglia

*

*

Su