Stramilano, assessori e dipendenti regionali lombardi protagonisti della maratona

MILANO – C’erano anche gli assessori regionali lombardi Martina Cambiaghi (Sport e giovani) e Davide Caparini (Bilancio, finanza e semplificazione), oltre al sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Rapporti con le delegazioni internazionali Alan Christian Rizzi ai nastri di partenza della 48esima Stramilano, la mezza maratona che quest’anno ha superato i 60 mila iscritti, segnando il record di partecipazione. Insieme a loro, anche i cento dipendenti della Regione Lombardia che hanno corso la ‘stracittadina’ indossando la maglietta personalizzata ‘la Lombardia che corre’.

“Un’organizzazione perfetta – ha commentato l’assessore Cambiaghi – che dimostra come il nostro grado di preparazione nella gestione dei grandi eventi sportivi confermi la nostra voglia di ospitare i Giochi Olimpici invernali del 2026 con la candidatura di Milano-Cortina”. 

“E’ un’occasione unica – ha sottolineato Caparini – sia per le famiglie, sia per gli sportivi che praticano questo sport. Un modo diverso di stare insieme, la domenica mattina, riscoprendo una città che corre per il piacere di farlo”.

Da milanese – ha detto Rizzi – sono orgoglioso di questa ampia partecipazione a un evento ormai storico che, ogni anno, si propone come un’opportunità sempre nuova per conoscere e scoprire una città in grado di stupire”. 

Due le distanze non competitive previste, con partenza da Piazza Duomo e arrivo all’Arena Civica: la dieci chilometri, la Stramilanina da 5 chilometri e la 21 chilometri agonistica, con madrina la showgirl e runner Federica Fontana, alla quale si sono iscritti oltre 8 mila atleti, mille in più dello scorso anno.

A dare il via alle corse è stato il sindaco di Milano Beppe Sala.

Allan Christian Rizzi

Martina Cambiaghi e Oreste Perri

Davide Caparini e runner  del teamlombardia

Davide Caparini

Federica Fontana, Giuseppe Sala e Martina Cambiaghi

Su