Sopralluogo del governatore lombardo Fontana sul Monte Martica per l’incendio che ha distrutto 100 ettari di bosco

Sopralluogo del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in Valganna, dove è stata allestita la sala operativa che coordina il lavoro di oltre 150 uomini di Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Carabinieri forestali e Croce Rossa, impegnati a domare l’incendio divampato ieri sera sul monte Martica, in provincia di Varese, che ha già distrutto oltre 100 ettari di bosco.

Il governatore Fontana durante il sopralluogo

“Come Regione – ha commentato il governatore – lavoreremo per migliorare la gestione dei boschi. Disastri come questo non devono più ripetersi. Attiveremo un Tavolo con i proprietari di questi terreni, per lo più privati cittadini, affinché si effettui una manutenzione e continua pulizia dei boschi, a partire dalle sterpaglie, che sono tra le principali cause dei roghi”.

Il presidente Fontana che, dopo la visita alla sala operativa, ha proseguito il sopralluogo sulla montagna, ha sottolineato che la pulizia boschiva è fondamentale considerati gli ormai consolidati mutamenti climatici: “un tempo a gennaio, in queste zone – ha spiegato – aveva già piovuto o nevicato tanto e l’intervento dell’uomo non era necessario, ora le cose sono cambiate. Le sterpaglie secche e le alte temperature notturne non hanno, infatti, ancora consentito di spegnere l’incendio”.

Fontana ha, infine, voluto ringraziare gli oltre 150 uomini in campo da ieri nella zona. “Sono grato a tutti quelli che – ha detto- si stanno prodigando da ieri. Senza loro non si sarebbe potuto affrontare efficacemente questa emergenza. Durante il sopralluogo ho  constatato l’efficienza della macchina organizzativa che ha assicurato un presidio sicuro a tutte le zone di avvicinamento al fuoco. A nome di tutta la Regione Lombardia un grazie di cuore a tutti”.

Su