Sicurezza stradale, a Palazzo Lombardia di Milano consegnati i riconoscimenti alle Forze dell’Ordine

MILANO – L’assessore regionale lombardo alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione, Riccardo De Corato, è intervenuto alla Giornata regionale della ‘Sicurezza e Fraternità stradale 2018’, ospitata in piazza Città di Lombardia, con l’esposizione di mezzi delle Forze dell’ordine, e in Sala Marco Biagi per un momento di approfondimento.  Nel corso della cerimonia sono stati consegnati 66  riconoscimenti: 2 attestati alla memoria, 31 benemerenze e 33 menzioni speciali.

“Questa – ha detto De Corato – è l’occasione per dare evidenza pubblica a persone, Corpi e Associazioni che, quotidianamente, operando sulle strade lombarde, contrastano l’incidentalità stradale e soccorrono le vittime di questo grave fenomeno, anche a rischio della propria vita, fornendo con correttezza, professionalità e dedizione, un concreto esempio per una migliore convivenza e un’incisiva prevenzione”.

Imponente il colpo d’occhio in piazza Città di Lombardia dove erano schierati uomini e mezzi di rappresentanza. La cerimonia è iniziata con una introduzione, la benedizione e il suggestivo rito del suono delle sirene di tutti gli automezzi. In Sala Biagi è avvenuta la consegna delle targhe, degli attestati, delle benemerenze delle menzioni speciali, con proiezione di brevi filmati volti a  sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale.

“Per il decennio 2010 /2020 – ha ricordato l’assessore – la comunità Europea si era fissata il dimezzamento degli incidenti stradali: a quella data mancano due anni e ancora, è inutile nascondercelo, c’è ancora molto da fare. Nel 2017 rispetto al 2016 i decessi sono leggermente calati, quelli rispetto al 2010 sono diminuiti del 25,1% ma non è ancora sufficiente, visto che sono aumentati per esempio i decessi dei giovanissimi fino a 14 anni e quelli dell’età tra i 45 e i 64 anni. Per Regione Lombardia il costo sociale dei sinistri con lesioni a persone è di poco inferiore ai tre miliardi di euro, una somma che nasconde vite spezzate o famiglie che si trovano ad affrontare la pena della riabilitazione o ancor peggio di un’invalidità permanente. Non smetterò mai di dirlo: morire sulla strada non può far parte del destino di nessuno. Per questo il mio assessorato è impegnato a portare nei giovani, attraverso le scuole, una coscienza stradale che possa produrre nel tempo comportamenti virtuosi che riducano il numero degli incidenti”.

Riportiamo, di seguito, l’elenco dei premiati:

CONFERIMENTO TARGHE SPECIALI PER LA COMUNICAZIONE: 

Rete Scolastica “LE QUATTRO ESSE” (Sempre Sicuri Sulla Strada), istituto capofila I.I.S.- Istituto di Istruzione Superiore ‘Tartaglia Olivieri’ di Brescia, presidente Elena Lazzari;

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS) (MI), presidente: Alberto Pallotti

ATTESTATI DI BENEMERENZA ALLA MEMORIA

Intervol (MI): Ernesto Pasquali e Giorgio Blegi
BENEMERENZE E MENZIONI SPECIALI
Guardia di Finanza, Gruppo di Como:
maresciallo ordinario VITTORIA CAMPOSANO benemerenza;
maresciallo ordinario ANTONIO COPPOLA benemerenza;
Polizia Locale, Provincia di Como:
sovrintendente GABRIELE LOMBARDO benemerenza

Polizia Stradale: sezione di Milano, Distaccamento di Seregno (MB):
assistente GIANFRANCO GIGLI benemerenza;
agente ANGELA MARTINA benemerenza;
sezione di Milano, Distaccamento di Magenta (MI):
assistente IVAN VAMPO benemerenza
agente Scelto ANTONIO DRAGONE benemerenza;
sezione di Brescia, distaccamento di Salò (BS):
assistente Capo VITTORIO PAOLETTI benemerenza;
assistente GIOVANNI MONACO benemerenza;
sezione di Cremona, distaccamento di Crema (CR):
assistente Capo SERGIO OTTAVIO ARMANNI benemerenza;
agente ALESSANDRO MONACELLI benemerenza;
sezione di Lodi, sottosezione autostradale di Guardamiglio:
assistente scelto DIANA FIUME benemerenza;
agente SEBASTIANO PARISI benemerenza;

Arma dei Carabinieri:
Compagnia Carabinieri di Verolanuova (BS):
appuntato scelto, qualifica speciale MAURO DESOGUS menzione speciale;
appuntato VALENTINO DONADEO menzione speciale;
Compagnia Carabinieri di Viadana (MN)
brigadiere IVANO IACOVIELLO menzione speciale;
appuntato scelto ERNESTO D’ASSARO menzione speciale;
Stazione Carabinieri di Gazzuolo (MN)
appuntato scelto MASSIMO BIANCUCCI menzione speciale;

Vigili del Fuoco:
Comando Provinciale di Sondrio, distaccamento di Morbegno (SO):
capo reparto PIERCARLO PASSERINI menzione speciale;
vigile coordinatore GIANLUCA DONINI menzione special;
vigile coordinatore MATTEO DELLA POLLINA menzione speciale;
capo squadra LUIGI TARABINI menzione speciale;
vigile del fuoco ANTONIO ESPOSITO menzione speciale;
capo reparto esperto CLAUDIO MARTINALLI menzione speciale;
vigile coordinatore SANDRO COLTURRI menzione speciale;
vigile coordinatore FABIO DE GIACOMI menzione speciale;
vigile qualificato MAIKO LUZI menzione speciale;
vigile del fuoco MATTEO MACALE menzione speciale;
Comando provinciale di Como:
capo squadra esperto VINCENZINO FRANCHI menzione speciale;
vigile qualificato LUCA FIORONI menzione speciale;
vigile coordinatore MICHELE BIANCHI menzione speciale;
vigile qualificato ROBERTO COLOMBO menzione speciale;
vigile qualificato MARCELLO MANZI menzione speciale;
vigile coordinatore MASSIMILIANO VILLA menzione speciale;
vigile qualificato CARLO GUIDO CANTALUPPI menzione speciale;
vigile esperto LUCA CIANGHEROTTI menzione speciale;
vigile del fuoco MATTEO BUTTI menzione speciale;
Distaccamento di Lomazzo (CO):
capo squadra vol. EDOARDO RIVA menzione speciale;
capo squadra vol. MASSIMO BRUSA menzione speciale;
capo squadra vol. FABIO RIVA menzione speciale;
vigile volontario MARCO ANDREA VISMARA menzione speciale;
vigile volontario FABRIZIO FIGINI menzione speciale;
vigile volontario MARCO PINTO menzione speciale;
Comando provinciale di Mantova:
vigile coordinatore GIANLUCA CENCIARINI menzione speciale;

Croce Rossa Italiana:
Comitato di Settimo Milanese (MI): volontario BRIAN BARLOCCHI menzione speciale;
Comitato di Desio (MB): volontario STEFANO ZIMBALDI Menzione speciale;

In totale sono 48 riconoscimenti (13 benemerenze, 33 menzioni speciali e 2 attestati alla memoria).

RICORRENZE – ATTESTATI DI BENEMERENZA AI VOLONTARI

NEL 60° ANNIVERSARIO DI VOLONTARIATO
Croce Verde Pavese: VITTORIO BALZI Benemerenza;
NEL 50° ANNIVERSARIO DI VOLONTARIATO
Croce Verde Milano: RICCARDO GANDA benemerenza;
Croce Verde Pavese: PIERINO CINQUETTI benemerenza; ALFIERO
CORDONI benemerenza; MARCO FERRI benemerenza;
NEL 40° ANNIVERSARIO DI VOLONTARIATO
Croce d’argento Limbiate (MB): LUIGI CECCONELLO benemerenza;
Croce Bianca Milano:
sezione di San Colombano al Lambro GIOVANNI D’AMICIS
benemerenza;
sezione di Giussano (MB): PAOLO BIRAGHI benemerenza; VALENTINO
REDAELLI benemerenza;
Croce D’oro: sezione di Sannazzaro De’ Burgondi (PV): GIUSEPPE
MARCHINI benemerenza;
Intervol: ENZO NOVALI benemerenza;
Croce Verde Pavese: GIUSEPPE CARAMELLA benemerenza; DARIO
MONTANARI benemerenza
NEL 25° ANNIVERSARIO DI VOLONTARIATO
Croce D’argento Limbiate (MI): MASSIMILIANO D’ELIA benemerenza;

Croce Bianca Milano:
sezione di San Colombano al Lambro (MI): STEFANO VISCONTI benemerenza;
sezione di Cernusco sul Naviglio (MI): RENATA GAVAZZOTTI
benemerenza; ANTONIO GIAMPRIAMO benemerenza;
Intervol (MI): ROBERTO MORANDI benemerenza.
Per un totale di 18 volontari (1 per 60, 4 per 50 anni, 8 per 40 anni e 5 per 25 anni).
Complessivamente sono 66 riconoscimenti (31 Benemerenze, 33 Menzioni Speciali e 2 Attestati alla Memoria).

*

*

Su