Roma, “Nothing to sell” mostra fotografica contro la mercificazione del corpo delle donne

La rassegna è a cura di Elisa Franzoi e sarà ospitata al Macro Asilo della Capitale dal 3 all'8 settembre

“Nothing to sell”

ROMA – Al via a Roma la mostra “Nothing to sell – dal corpo/merce alla libertà di essere”, contro lo sfruttamento e la mercificazione del corpo delle donne. La mostra fotografica è a cura di Elisa Franzoi e sarà ospitata al Macro Asilo di Roma dal 3 all’8 settembre. La mostra si configura come un vero e proprio progetto partecipato di resistenza artistica, scaturito dal manifesto anti-pubblicitario contro la mercificazione del corpo, che ritrae la schiena nuda dell’artista con la scritta “Nothing to sell – niente da vendere”. Le foto arrivano da numerosi shooting days nati spontaneamente in sostegno alla campagna anti-pubblicitaria. Le immagini delle schiene pervenute da tutto il mondo sono, pertanto, una risposta al fenomeno delle pubblicità sessiste. L’esposizione sarà accompagnata da una serie di eventi tutti al femminile.

Christian Flammia

*

*

Su