Regione Lombardia ricorda il grande meteorologo Salvatore Furia

MILANO – “Un personaggio mitico che ha raccontato le previsioni del tempo a tantissimi lombardi. Una figura che ha creato in tanti giovani l’amore per le stelle, la meteorologia l’amore e l’ambiente”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana che, con l’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha partecipato al convegno ‘Sotto il cielo di Lombardia’ dedicato a Salvatore Furia. L’appuntamento, cui ha partecipato anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, prende spunto dal libro di Gianni Spartà ‘pensieri positivi. Salvatore Furia, il Cacciatore di Stelle’ nel quale il giornalista ricorda l’impegno e la passione del meteorologo.

Raffaele Cattaneo durante il suo intervento, sopra Attilio Fontana

Il presidente ha ricordato la grande intuizione di Furia di “di creare in cima al Campo dei Fiori la Cittadella della Scienza dove generazioni di ragazzi hanno imparato ad amare la natura e le stelle. Da ragazzi tutti noi varesini siamo andati almeno una volta a trascorrere una notte all’osservatorio astronomico. Senza dimenticare – ha concluso il presidente – le battaglie che Furia ha combattuto per il lago di Varese e per i parchi naturali della provincia varesina”.

“Salvatore Furia – ha aggiunto Cattaneo – è stato un personaggio mitico profetico perché oltre ad avere una personalità che tutti ricordiamo, con i suoi ‘pensieri positivi’ ha prevenuto fenomeni in cui oggi siamo immersi. Penso al cambiamento climatico, all’inquinamento luminoso e a quello dell’aria. Sono tutti elementi che lui aveva visto 50 anni fa e dunque ricordarlo oggi è anche un’occasione per fare una riflessione su temi nei i quali siamo immersi e che sono la vera sfida di questi anni e che insieme dovremo affrontare. Ci manca una visione lungimirante come la sua”. 

*

*

Su