Regione Lombardia, prosegue l’impegno per smaltire l’amianto dagli edifici pubblici e privati

Continua l’impegno della Regione per smaltire l’amianto dagli edifici pubblici e privati. Dopo lo stanziamento lombardo di 1 milione di euro per la rimozione dagli edifici privati, il Governo ha annunciato di essere pronto a stanziare 16 milioni di euro per interventi simili sugli edifici pubblici”. Lo ha riferito l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, a margine dell’audizione in Commissione Ambiente in Consiglio regionale sottolineando che le risorse statali sono stanziate dal ministero dell’Ambiente nell’ambito del Fondo per la coesione territoriale.

Sono finanziamenti significativi – ha spiegato Cattaneo –  per poter incidere su una tematica particolarmente sentita in Lombardia. E’ importante che ogni livello istituzionale si impegni per affrontare con concretezza un tema delicato e complesso come questo”.

Il confronto con i consiglieri regionali ha affrontato le principali azioni strategiche di Regione Lombardia per la rimozione e lo smaltimento di amianto da edifici pubblici e privati. “Il tema dell’amianto – ha continuato l’assessore – è serio e va affrontato nella modalità più consapevole possibile. In questi anni abbiamo messo in campo azioni per aiutare soggetti pubblici e privati e indurli allo smaltimento di questo materiale che, quando è particolarmente deteriorato, attraverso le sue fibre volatili, può provocare danni alla salute. Per questo motivo abbiamo bisogno di adeguati impianti di smaltimento che possano raccogliere l’amianto in modalità più sicure”.

Articoli correlati

Su