Radio 24 e Croce Rossa Italiana, accordo per l’informazione sociale e la cultura del primo soccorso

Una iniziativa di sensibilizzazione e promozione sociale che vede insieme Radio 24 e Croce Rossa Italiana che scendono in campo insieme per raccontare il mondo di chi aiuta gli altri e per costruire nuovi percorsi di comunicazione e di informazione. Con l’iniziativa che parte a giugno saranno  diffuse informazioni di utilità sociale e indicazioni pratiche per promuovere e incrementare la cultura del primo soccorso e della prevenzione, tra i valori fondamentali della CRI. Inoltre la radio racconterà nei suoi programmi vissuti ed esperienze di chi aiuta gli altri: dalle storie di giovani che scelgono di intraprendere la strada dell’impegno umanitario, ai volontari che lavorano per ricongiungere i familiari separati a causa di conflitti o catastrofi, le attività di soccorso durante emergenze in tutto il mondo, il lavoro di assistenza notturna alle persone senza dimora nelle grandi città italiane.

Dal mese di luglio, invece, arriveranno all’interno di Obiettivo salute e in rubriche dedicate le indicazioni di primo soccorso e i consigli sulla prevenzione dei rischi: manovre di rianimazione, comportamenti sicuri, informazioni in caso di emergenze o calamità. Successivamente dall’autunno, all’interno dei programmi Si può fare e Diario di un giorno, storie e testimonianze dei volontari e di chi è stato soccorso e aiutato nelle difficoltà e il racconto di alcune tra le attività più importanti che la Croce Rossa ha attivato in Italia e nel mondo. Secondo quanto spiega  Edoardo Garrone, Presidente del Gruppo 24 Ore: “La collaborazione tra Radio 24 e la Croce Rossa Italiana è prima di tutto motivo di orgoglio del Gruppo Sole 24 Ore perché mette a fattore comune competenze di comunicazione e di solidarietà. La Croce Rossa Italiana è per tutti noi la più importante organizzazione del Paese di intervento e aiuto per chi ha bisogno e soffre. Contribuire a dare informazioni sulle attività della CRI e ad aiutare la diffusione, soprattutto tra i giovani, della cultura della solidarietà, significa migliorare ulteriormente la funzione sociale di Radio 24 e stimola il nostro Gruppo a proseguire sulla via della Responsabilità Sociale d’impresa”.

La  partnership con Radio 24, che nascerà ufficialmente nella settimana più importante della vita del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, quando, dal 17 al 22 giugno, migliaia di volontari si ritroveranno insieme a Solferino, nei luoghi in cui nacque l’Idea della Croce Rossa.  A raccontare le storie dei volontari della Croce Rossa Italiana saranno i canali di Radio 24 . Spiega Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana: “Saranno raccontate le storie positive dei nostri volontari, il mondo di chi si impegna ogni giorno e, lontano dai riflettori, lavora per assistere chi è in difficoltà. Saranno inoltre offerti al pubblico strumenti e consigli utili su buone prassi e comportamenti da assumere anche in caso di criticità o emergenze, dal momento che la prevenzione è uno dei nostri obiettivi strategici” . A conclusione della settimana di Solferino, si terrà la  tradizionale fiaccolata di sabato 22 giugno da Solferino a Castiglione delle Stiviere.

Manuelita Lupo

Su