Prevenzione tumore al seno, Milano si tinge di rosa per tutto il mese di ottobre 

È iniziata mercoledì 27 settembre la campagna internazionale per sensibilizzare le donne alla prevenzione del tumore al seno. Durante la serata il Duomo di Milano è stato illuminato di rosa, come altri famosi monumenti in giro per il mondo, grazie a Estée Lauder e all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro la Campagna Nastro Rosa.

 “Vogliamo illuminare i monumenti più importanti del mondo per sostenere e promuovere la campagna contro il tumore al seno nata dall’energia e dalla forza carismatica di Evelyn Lauder 25 anni fa”, ha spiegato Edoardo Bernardi, amministratore delegato e direttore generale di Estée Lauder Italia.

Tutto il mese di ottobre è stato ribattezzato il “mese rosa” e con l’hashtag #FateleVedere tutte le donne sono invitate a sottoporsi a controlli. E grazie ai numerosi incontri, vengono sensibilizzate su quanto possa contare condurre uno stile di vita sano rispetto alla prevenzione e alla cura di questa orribile malattia.

Il calcolo al seno resta ancora uno dei cosiddetti “big killer” e continua ad essere la prima causa di morte oncologica per le donne in tutte le fasce di età.  Secondo un rapporto dell’Aiom/Airtum i “numeri del cancro” in Italia nel 2016 sono in aumento. I casi di tumore al seno nel 2016 sono 50.000 contro i 48.000 diagnosticati nel 2015.

Il dato positivo dell’85,5% riguarda la sopravvivenza di chi si ammala a cinque anni dalla prima diagnosi, percentuale che è in aumento.

Le donne si ammalano di più ma sopravvivono anche di più ed è proprio per questo che la lotta contro il cancro al seno non si ferma. Mi raccomando #FateleVedere.

 

Giulia Zambelli

*

*

Su