Presto risanato l’antico tratturo che conduce al lago di Giulianello

I lavori in programma: risanamento della carreggiata del tratto sterrato di accesso dalla SP Velletri-Anzio; pulizia dei canali di scolo laterali per lo smaltimento delle acque piovane e realizzazione di alcuni parcheggi

La Giunta municipale di Cori ha approvato in questi giorni il progetto esecutivo redatto dall’Ufficio Tecnico comunale su indirizzo degli assessorati ai Lavori Pubblici e all’Ambiente, avente ad oggetto la sistemazione della via Doganale, l’antico tratturo di epoca preromana usato anche per la transumanza, che dalla strada provinciale Velletri-Anzio conduce al lago di Giulianello. I lavori, dal valore complessivo di poco più di 32 mila euro resi disponibili dall’Assessorato al Bilancio, inizieranno a breve, dopo l’affidamento.

Mauro De Lillis

L’intervento in programma prevede il risanamento della carreggiata del tratto sterrato di accesso al Monumento Naturale, per una lunghezza di quasi 500 metri. Inoltre si provvederà a ripulire i canali di scolo laterali per lo smaltimento delle acque piovane. Infine verranno realizzati alcuni parcheggi di proprietà demaniale in corrispondenza dello slargo oltre la sbarra precedentemente posizionata per impedire a chiunque non abbia i dovuti permessi di poter raggiungere l’area naturalistica con mezzi motorizzati.

Spiega il sindaco Mauro De Lillis, con gli assessori ai rami Ennio Afilani e Luca Zampi – “L’obiettivo di questa ed altre progettualità in cantiere è creare innanzitutto le condizioni generali per tutelare e valorizzare in chiave moderna una zona di riconosciuto pregio paesaggistico e ambientalistico, al fine di garantirne la piena fruibilità nel rispetto delle regole che ne salvaguardino l’aspetto e l’identità originari, la straordinaria biodiversità di flora e fauna e le tradizionali attività agricole e pastorali ancora svolte nelle campagne circostanti”.

*

*

Su