Presentato a Cremona l’edificio intelligente

CREMONA – “L’ennesima dimostrazione di come la Lombardia, a livello di innovazione e nuove tecnologie, sia particolarmente attenta ed evoluta confermandosi assoluta protagonista anche in questi settori. Infatti, come Giunta regionale, insieme al vicepresidente Fabrizio Sala, delegato a queste materie, anche di recente abbiamo stanziato importanti risorse che vanno proprio in questa direzione, con l’obiettivo di sostenere imprese e ricercatori”.

Lo ha detto il presidente Attilio Fontana intervenendo a Cremona alla presentazione di un ‘edificio intelligente’ di classe NZEB (Nearly Zero Energy Building) – ovvero a massima capacità di efficientamento energetico – che diventa così parte integrante del ‘Polo per l’Innovazione Digitale’.

“Una realtà, quella cremonese – ha aggiunto Fontana – in forte e rapida crescita che può essere considerata un vero e proprio distretto ICT del sud della Lombardia e che contribuisce in maniera forte e importante a rendere la nostra regione sempre più competitiva. In questo caso poi  va evidenziata la capacità di realizzare una ‘smart land’ che porta innovazione e ricerca su una piattaforma di tradizione molto radicata come l’agricoltura”.

All’evento, oltre al presidente Fontana, erano presenti il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, il presidente della Provincia, Davide Viola, il presidente del Crit – Cremona Information Technology, Carolina Cortellini, e del Credito Padano, Antonio Davó, oltre a tutti i protagonisti del progetto.

Nella foto un momento dell’intervento del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, a Cremona alla presentazione di un ‘edificio intelligente’ di classe NZEB (Nearly Zero Energy Building) – ovvero a massima capacità di efficientamento energetico – che diventa così parte integrante del ‘Polo per l’Innovazione Digitale’.

Su