Padova Jazz Festival, interpreti di grande fama per la ventunesima edizione

Chick Corea

Quest’anno il Padova Jazz Festival, giunto alla ventunesima edizione, un appuntamento imperdibile per gli interpreti di grande fama che saranno presenti, durerà oltre un mese, dal 13 ottobre al 24 novembre coinvolgendo l’intera città.

Francesco-Cafiso, ph Rosellina Garbo

Sui palchi  dei principali teatri padovani (il Verdi e l’MPX) si esibiranno tra gli altri Chick Corea, John Scofield, Joe Lovano ed Enrico Rava, Pat Martino, Jazzmeia Horne Francesco Cafiso, raggruppati in due week end ad alto tasso spettacolare. Altri eventi saranno ospitati da piccoli teatri e club, tra questi  lo storico e centrale Caffè Pedrocchi, nel quale sono in programma ben nove concerti.

Joe Lovano

Il festival, organizzato dall’ Associazione Culturale Miles, presieduta da Gabriella Piccola Casiraghi con il contributo dell’ Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e di Antenore Energia, offrirà agli appassionati una  grande varietà di proposte. Oltre alle star internazionali si esibiranno giovani talenti di sicuro avvenire sia italiani che statunitensi, che rappresentano varie anime del jazz: del più classico swing al più  audace modernismo.

John Scofield

La Magicaboola Brass Band inaugurerà il festival sabato 13 ottobre sfilando nel pomeriggio per le vie del centro storico per approdare alle Scuderie di Palazzo Maroni, che ospiterà la mostra fotografica (NYJS: New York Jazz Stories) di Andrea Boccalini, uno dei maggiori fotografi contemporanei di jazz, reduce da un lungo soggiorno oltreoceano.

I concerti principali saranno affiancati da appuntamenti con musica dal vivo di Jazz@Bar in locali del centro e della prima periferia.

Pat Martino

Non solo musica ma si potrà apprezzare e guardare al jazz da altri punti di osservazione, ci sarà infatti la presentazione di un libro( Claudio Sessa- Grande musica nera dell’ Art Ensamble di Chicago di Paul Steinbeck), il workshop fotografico di Nicola Malaguti e l’ esposizione del cartone originale di Guernica di Picasso al Museo della Terza Armata.

Le tre serate conclusive  si svolgeranno al Teatro Verdi con lo stimolante abbinamento tra opere di fama consolidata e nuove proposte.

Raffaele Biglia

 

 

Su