Ospedale di Spoleto, raccolta fondi per il  Reparto di Maternità danneggiato dal sisma

L'illustrissima Casa Jantus Lordi de Sobremonte scende in prima linea insieme all'Associazione ASM onlus per ridurre l'incidenza delle malattie congenite ed aiutare i bambini che ancora oggi ne sono colpiti

Ogni 18 minuti nasce un bambino con una malattia congenita. L’Associazione ASM onlus e la Fondazione ASM per la Salute dell’Infanzia affrontano ogni giorno una sfida impegnativa ma irrinunciabile: diminuire il numero dei bambini che ancora oggi nascono con una malattia congenita. In Italia, si tratta di 43.200 neonati ogni anno.

Quest’anno l’Illustrissima Casa Jantus Lordi de Sobremonte (www.icjlds.org) ha deciso di dare un contributo a questa causa e di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema in occasione del Gran Galà di Primavera organizzato da Marinella Di Capua, presidente della Fondazione ASM per la Salute dell’Infanzia, per raccogliere fondi a favore del Progetto ASM “Nascere per Rinascere” che in concreto si prefigge di restaurare il Reparto di Maternità dell’Ospedale di Spoleto danneggiato dal sisma.

Nata nel 1981 sulla spinta del grave episodio d’inquinamento ambientale di Seveso che nel 1976 pose il problema delle possibili ricadute malformative della fuga di diossina sui nuovi nati della zona, l’Associazione Italiana per lo Studio delle Malformazioni (ASM) investe ogni anno oltre 500 mila euro in fondi per la ricerca, per la prevenzione, per l’informazione, per l’acquisto di apparecchiature sempre più innovative di diagnosi prenatale e per contribuire concretamente a finanziare i centri d’eccellenza in cui curare i neonati.

«Investire risorse sulla salute è sempre importante, ma lo è ancora di più se si aiuta la scienza medica a tutelare quella di ogni nuova vita fin da quando si sta sviluppando nel grembo materno. È spesso lì che si decide se l’esistenza di una persona sarà affetta da alcune malattie in grado di peggiorarne notevolmente la qualità» commenta Marinella Di Capua, che dal 1999, quale presidente di ASM Onlus e della Fondazione ASM per la Salute dell’Infanzia, coordina il lavoro di un gruppo di autorevoli medici e di studiosi, con lo scopo di affrontare il problema di vasta portata sanitaria, umana e sociale delle malattie congenite originatesi durante la gravidanza.

Con questo nuovo intervento, l’Illustrissima Casa Jantus Lordi de Sobremonte (www.icjlds.org) vuole mantenere viva la sua missione, ispirata da principi di virtù e onore, dall’amore per il prossimo e dai più alti valori della cultura Cristiana che stanno alla base della nascita dell’omonima associazione senza fini di lucro che, per volontà di donna Emilia Lordi-Jantus, si propone di perseguire tali obiettivi.

Chi vuole contribuire al Progetto ASM “Nascere per Rinascere” per restaurare il Reparto di Maternità dell’Ospedale di Spoleto può inviare una donazione sul c/c dell’Associazione ASM, iban IT87A0558401603000000017889.

Nella foto: la N.D. Marinella Di Capua con suo marito l’ambasciatore Umberto di Capua (al centro) e con don Alejandro Gastón Jantus Lordi de Sobremonte, capo dell’Illustrissima Casa Jantus Lordi de Sobremonte.

*

*

Su