Notte magica allo Stadium, La Juve distrugge il Barcellona 3-0

Dybala e Chiellini sono stati i mattatori e autori delle reti di questa splendida partita. Decisivo anche Buffon

page juve

Tre non è solo il numero perfetto, ma anche il numero di goal che incorniciano la partita perfetta delle Juventus contro il Barcellona. Nell’andata dei quarti di finale di Champions League a Torino i bianconeri mettono una seria ipoteca alla qualificazione alle semifinali con un secco 3-0 firmato da Dybala e Chiellini. Proprio l’argentino è il vero eroe della serata, infatti è lui ad aver fatto la differenza in campo, portando in 20 minuti la partita sulla strada giusta grazie alla sua doppietta. Nella ripresa poi il goal di Chiellini di testa su calcio d’angolo chiude una partita dominata in lungo e largo, escluse solo le due superparate di Buffon su Iniesta nel primo tempo e Suarez nel secondo.

Più felice di tutti ovviamente Paulo Dybala, che ai microfoni di Premium Sport si lascia andare: “Siamo stati perfetti, abbiamo fatto una grandissima partita e sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Il risultato è positivo per il ritorno, ma dovremo stare attenti perché sappiamo come sono i blaugrana nel loro stadio: noi, però, siamo forti. Da bambino sognavo momenti come questo. Stiamo facendo bene e un risultato del genere ci dà la carica giusta per raggiungere i nostri obiettivi“.

Felice anche il tecnico Max Allegri ma ovviamente più guardingo, sempre ai microfoni di Premium, in vista del ritorno di mercoledì prossimo al Camp Nou: “E’ stata una partita bella da entrambe le parti. Non c’è da smorzare  l’entusiasmo. Noi abbiamo giocato bene tecnicamente, a livello offensivo e difensivo. A Barcellona giochiamo per far goal. E’ il primo passo per passare il turno. La percentuale è salita? Non faccio numeri. Non mi piace fare sogni, sono pragmatico e realista, abbiamo giocatori nuovi, avevo bisogno di tempo per conoscerli tutti, sono contento per i ragazzi, per la società che ha fatto passi in avanti. Siamo molto rispettati in Europa ora. Abbiamo giocato bene a livello offensivo e difensivo, loro soffrivano i nostri cambi di campo, a volte ci siamo fatti ingolosire dai lanci. Bisogna lavorare e migliore su questi aspetti. Ci sono meriti della  Juventus, perché hanno partecipato tutti alla fase difensiva del match. Gli inserimenti loro, Messi, le loro armi le subisci. Siamo stati lucidi, buone traiettorie di passaggio ma potevamo far meglio. In certi momenti dovevamo farci ingolosire meno dalle palle in verticale. Con Messi negli spogliatoi? Ci siamo salutati. Oggi i ragazzi hanno fatto divertire i tifosi, non dobbiamo però perdere la realtà delle cose, ovvero vincere a Pescara per lo scudetto e poi il Barcellona. Diventeranno determinanti quelli che non hanno giocato. Dybala? Le qualità che ha le ha messe in evidenza, partita straordinaria, come tutti, sono contento per lui ma anche di tutta la squadra. Oggi c’era molta aspettativa verso la squadra, c’era suggestione psicologica. Abbiamo grande tecnica.”

Nicolò Calcagno

*

*

Su