Nasce un comitato di esperti per migliorare l’offerta sanitaria in Lombardia

L’assessore Giulio Gallera: ”un gruppo di lavoro di super esperti per consolidare l’eccellenza lombarda”

Un comitato esperti di alto profilo professionale supporterà l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, per perfezionare il sistema sanitario lombardo, considerando le novità che sono state introdotte di recente.

“L’evoluzione della sanità – ha dichiarato l’assessore – ha avuto come atto fondamentale la Legge Regionale 23 del 2015 contenente due principi cardine: il collegamento ospedale-territorio e l’attuazione della presa in carico del paziente cronico. Stiamo continuando questo percorso di evoluzione e ci stiamo concentrando anche sulla riorganizzazione della rete ospedaliera e sull’introduzione di sistemi innovativi”.

Le aree di intervento sulle quali si concentreranno gli esperti saranno quattro: il completamento del nuovo modello di presa in carico dei pazienti cronici, il riordino della rete di offerta, il contenimento dei tempi di attesa e il rafforzamento del percorso di integrazione ospedale-territorio.

Secondo Gallera, l’istituzione di questo comitato porrà le condizioni affinché il sistema organizzativo lombardo, nonostante le difficoltà che sta vivendo il Sistema Sanitario Nazionale a causa della scarsità di personale e risorse, possa diventare un modello di riferimento a livello nazionale.

Il comitato è composto dal professore già ministro Girolamo Sirchia; Alberto Zangrillo, prorettore Università San Raffaele; professor Giovanni Apolone, direttore scientifico Istituto Nazionale dei Tumori; professor Davide Croce,  direttore del Centro sull’Economia e il Management in Sanità e nel Sociale della Liuc; professor Silvio Garattini, fondatore dell’Istituto Mario Negri;  Gianvincenzo Zuccotti, preside della Facoltà di Medicina Università degli Studi di Milano; professor Francesco Longo, Università Bocconi.

Raffaele Biglia

 

*

*

Su