Napoli, per una sera piazza Plebiscito illumina la moda

Un vero trionfo. E’ quello di Modarte 2017  in piazza del Plebiscito a Napoli. L’ evento di Alta Moda contro ogni conflitto nel mondo e a sostegno dell’arte, dei giovani talenti e delle donne in Africa,  progetto ideato ed organizzato da Rosa Praticò, presidente dell’Associazione “Officina delle idee”, ha entusiasmato un folto pubblico presente nella piazza più affascinante della città partenopea. Questo anche grazie all’ottima conduzione della bella e brava Veronica Maya, affiancata da Enzo Filosa. Ospite d’onore della serata, lo stilista Rocco Barocco con una delle sue sensuali creazioni. ModArte ha avuto l’onore di premiare la genialità dello stilista che ha portato la moda italiana nel mondo, una vera star della moda, orgoglio partenopeo e nazionale del fashion. Tanti poi i  brand che hanno sfilato in passerella, come l’americano House of Byfield, presente sulle più importanti passerelle internazionali, lo stilista egiziano Hany El Behairy con le sue proposte sofisticate e la stilista russa Ninel Novikova. Ancora, tra gli ospiti internazionali, i rappresentanti dell’Arab Fashion Council.

Con loro, protagonista in passerella, anche DStyle, di Domenico Auriemma, marchio internazionale dell’ottica artigianale, di lusso, fascino, glamour e grande qualità. Non sono poi mancati, alcuni capi della nuova collezione dello stilista Gianni Molaro, i moderni ed eleganti gioielli MEWO e l’alta artigianalità napoletana dell’azienda Tramontano. Una grande adesione al progetto ModArte quella dell’azienda Kiton, eccellenza della sartoria napoletana nel mondo, che ha promosso la partecipazione all’evento degli studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. Tra i giovani in passerella, anche la fashion designer milanese Miriam Cuttone. L’evento ModArte, che rientra nella rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, “Estate a Napoli”, ha trasformato la piazza in un salotto, con  splendide esibizioni degli artisti che hanno aderito al progetto: il soprano del San Carlo Linda Airoldi, il maestro Romeo Barbaro, la cantante e attrice Anna Capasso, le attrici Antonella Stefanucci e Stefania De Francesco e l’attore Mario Porfito e la cantante Anna Merolla. L’evento ModArte, dunque, ha supportato come sempre grandi progetti: la moda internazionale contro ogni conflitto, un mondo aperto a infinite possibilità come palcoscenico per i giovani. Ma non solo questo, anche la valorizzazione dell’arte, come spiega Rosa Praticò: “ModArte è nato con l’intento di promuovere la moda al servizio dell’arte, attraverso il sostegno all’iniziativa «Sembrano pietre … ma sono Radici», finalizzata al restauro conservativo delle pietre di spoglio. Quest’anno, si è poi aggiunta un’altra mission: Africa chiama, ModArte risponde”.

E’ nato così il progetto moda Donne africane. Grazie all’associazione Mai più violenza infinita, con la presidentessa Virginia Ciaravolo, e la vice presidente, la stessa Praticò, è arrivato un abito dal Kenya frutto del lavoro delle donne keniote, inizio di una importante sinergia che porterà donne italiane e africane ad avviare una collaborazione per un nuovo brand.

Tra i modelli in passerella, da segnalare la meravigliosa Laura Tresa, e il bellissimo Nicola Coletta.

*

*

Su