Napoi, serata speciale alla Reggia di Capodimonte per il progetto del restauro delle Catacombe di San Gennaro

Giovedì 6 settembre la Reggia di Capodimonte e le Catacombe di San Gennaro a Napoli saranno la cornice suggestiva di un evento che celebra il progetto di restauro delle Catacombe di San Gennaro promosso da Parmacotto e il legame storico e culturale tra le città di Parma e Napoli.

Reggia di Capodimonte

Un importante brand del food italiano, da sempre radicato ed apprezzato sul territorio, ha deciso di avviare proprio a Napoli un percorso di impegno sociale e culturale inserito in un più ampio progetto di responsabilità etica d’impresa. La ditta parmense ha siglato lo scorso novembre con la cooperativa “La Paranza” di Napoli un accordo che prevede un sostegno economico per il restauro degli affreschi del Vestibolo Superiore d’ingresso, la parte più preziosa delle Catacombe di San Gennaro.

L’azienda emiliana il 6 settembre torna nella città partenopea per regalare ai propri ospiti una serata unica, di grande fascino culturale, in un connubio di arte e musica fra passato e presente in due location d’eccezione.

Catacombe di San Gennaro

L’evento si aprirà con la visita delle Catacombe di San Gennaro a cura delle guide esperte de “La Paranza” che condurranno gli ospiti in un suggestivo e sorprendente percorso ipogeo scavato nel tufo, alla scoperta delle radici paleocristiane della città con un focus particolare sul restauro conservativo promosso da Parmacotto che riporterà gli affreschi al loro antico splendore.

La serata proseguirà con una visita dedicata alla Collezione Farnese presso il Museo di Capodimonte, sede costruita appositamente per accogliere le opere d’arte in precedenza esposte nelle residenze parmensi che Carlo Borbone ereditò dalla madre e portò con sé a Napoli quando ne divenne il Re nel 1734.

Seguirà una cena di gala nel cortile della Reggia.

Tra gli ospiti, i rappresentanti delle istituzioni di entrambi i comuni, tra cui il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il sindaco di Parma Federico Pizzarotti che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa di dell’azienda emiliana.
Questo evento pone le basi per ulteriori progetti culturali sostenuti dall’azienda soprattutto in vista del 2020, anno cruciale per Parma, eletta Capitale Italiana della Cultura.

Su