Monte Isola candidata all'”European Best Destination”

La forza della Regione Lombardia è nella bellezza dei suoi piccoli borghi e Monte Isola è un esempio virtuoso dell’importanza del turismo per i nostri territori”. Lo ha detto l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni, durante la conferenza stampa di presentazione della candidatura di Monte Isola all’edizione 2019 dell'”European Best Destination”. L’isola del Sebino è stata inclusa nella rosa delle 20 destinazioni più interessanti da visitare quest’anno e competerà – unica rappresentante lombarda – con Roma, Firenze, Malaga, Ginevra, Budapest, Atene, Manchester, Parigi, Barcellona, Vienna, Amsterdam e Berlino.

Si potrà votare on line dal 15 gennaio al 5 febbraio 2019 sul sito Www.europeanbestdestinations.c om/european-best-destination20 19 e su www.vote.edbest.in

“Oggi il turismo è cambiato – ha aggiunto Lara Magoni – e il turista è diventato un viaggiatore curioso alla ricerca di esperienze ed emozioni uniche. Ecco perché località come Monte Isola possono essere vincenti, un borgo che ha saputo mantenere intatti la sua unicità, con tradizioni, sapori enogastronomici e spirito  d’accoglienza di livello internazionale. Un valore aggiunto che deriva anche dall’eredità immateriale ricevuta in seguito al successo di The Floating Piers. Per tutte queste ragioni sono convinta che la candidatura di Monte Isola possa avere successo”. 

Un turismo che ha un ruolo centrale in Lombardia, capace di attrarre ben 40 milioni di visitatori nel 2017 e che ora punta con decisione alla valorizzazione dei piccoli borghi. “Dai laghi alle montagne – ha detto Magoni – la nostra regione è ricca di località meno conosciute, ma che sono veri e propri tesori artistici. Proprio per questo motivo abbiamo approvato il bando ‘Viaggio #inLombardia’, con una dotazione finanziaria di 880.000 euro, con l’obiettivo di promuovere e sostenere le località meno conosciute e, in generale, gli enti locali lombardi, al fine di valorizzare il potenziale di attrattività turistica della regione, sviluppare prodotti turistici  esperienziali e rafforzare i flussi di visitatori sul territorio”.
La dotazione finanziaria complessiva è differenziata in due linee: 1) linea borghi con 400.000 euro destinati a comuni lombardi con totale residenti inferiore o pari a 15.000 abitanti e 2) linea aggregazioni con 480.000 euro destinati a partenariati composti da almeno 2 enti locali lombardi. Le domande potranno essere presentate, esclusivamente via PEC all’indirizzo turismo_moda@pec.regione.lomba rdia.it, a partire dal prossimo 4 febbraio sino al 25 febbraio 2019.

“Una misura – ha concluso Lara Magoni – che dimostra la volontà di Regione Lombardia di esaltare località incredibili proprio come Monte Isola: il lavoro di squadra, la collaborazione sinergica tra enti, istituzioni e associazioni locali sarà l’arma vincente per rendere Monte Isola un volano eccezionale di turismo sul territorio”.

*

*

Su