Missione in Cile del Consiglio regionale lombardo

Il presidente Raffaele Cattaneo ha incontrato il sottosegretario alle Relazioni estere Edgardo Riveros e imprenditori e rappresentanti delle istituzioni locali

Raffaele Cattaneo durante il suo intervento, sopra con la governatrice della Provincia di Cachapoal i vertici di Eurochile e il rettore dell’Università di O’Higgins

MILANO – “La crisi economica ha investito tutti i comparti del territorio lombardo ma la Lombardia ha tenuto la barra dritta grazie alla sua capacità di muoversi come sistema. Il metodo di lavoro è quello del partenariato e un esempio in questo senso è il Patto per lo Sviluppo, realizzato con i rappresentanti del mondo economico e sociale lombardo. In questo contesto la cultura imprenditoriale che accomuna la Lombardia e il Cile è fondata sulle piccole e medie imprese e su gruppi familiari storici, e ci permette di comprendere e parlare la stessa lingua. E’ così che regionalismo, innovazione e cluster sono strettamente collegati tra loro in Lombardia come in Cile. Il regionalismo costituisce un approccio ideale e culturale che vede nella sussidiarietà e nello sviluppo locale il cuore della strategia politica del lavoro. L’innovazione è una dimensione strategica su cui l’investimento di Regione Lombardia continua a essere importante e imprescindibile. I clusters sono gli strumenti di libera aggregazione territoriale e di contenuto specifico attraverso i quali le imprese fanno sistema. E’ sulla combinazione di questi tre fattori e strumenti che Regione Lombardia ha fondato la sua ricetta per la crescita della qualità e della competitività delle sue aziende e delle sue realtà produttive”.
Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo che è intervenuto alla conferenza “Regionalismo, Innovazione e Clusters”, nell’ambito di una missione istituzionale in Cile promossa da Promos in collaborazione con la Camera di Commercio cilena Eurochile, alla quale partecipano anche imprenditori italiani e sudamericani.

Il presidente Cattaneo con Pablo Silva Amaya, presidente della Regione di O’Higgins

La conferenza si è tenuta all’Università di Rancagua, città di circa 230mila abitanti, importante centro culturale e turistico situato nella parte centrale del Cile e capitale della regione di O’Higgins e della provincia di Cachapoal. Rancagua è direttamente collegata alla capitale Santiago lungo l’asse stradale della Panamericana.
Durante la missione cilena, a Santiago e a Rancagua il presidente Cattaneo terrà anche alcuni incontri con parlamentari cileni, presidenti e direttori di aziende del settore pubblico locale, imprenditori e rappresentanti delle maggiori istituzioni universitarie e culturali del territorio. In programma anche l’incontro con il Sottosegretario alle Relazioni estere del Cile Edgardo Riveros.

 

Su