Milano, via libera della Giunta per realizzare gli ascensori sui ponti del Naviglio Grande

Partiranno a fine 2019 i lavori per rendere accessibili le opere all’altezza di via Lombardini e via Parenzo

MILANO – Via libera della Giunta milanese alla stipula di un Protocollo per la realizzazione degli ascensori sui ponti del Naviglio Grande; saranno dunque finalmente abbattute le barriere architettoniche degli attraversamenti pedonali all’altezza delle vie Lombardini e Parenzo.

La visione da via Parenzo, sopra quella di via Lombardini

“Si porta così a compimento un’opera che riteniamo fondamentale per dare piena accessibilità a tutti dei due ponti realizzati in occasione dell’Esposizione Universale – commenta l’assessore alla Mobilità Marco Granelli –, che per una diversa concomitanza di fattori, tecnici e gestionali, non era stato possibile completare. Abbiamo chiesto che l’impegno fosse mantenuto e trovato piena disponibilità in Expo 2015 Spa e in MM Spa, che ha redatto il progetto esecutivo”.

Queste opere possono contare su un finanziamento fino a 436mila euro, nella piena disponibilità di Expo 2015 Spa in liquidazione. La società si impegna infatti ad erogare il 50% alla sottoscrizione del Protocollo Operativo e il restante 50 % una volta ricevuto dal Comune di Milano il certificato di regolare esecuzione dei lavori.

La convenzione tra Comune di Milano, Expo 2015 Spa e MM Spa, che bandirà poi la gara, sarà stipulata a inizio anno così che i lavori possano essere avviati a fine 2019, cominciando dal ponte all’altezza di via Parenzo/piazzale Negrelli.

Su