Milano, presentata a Palazzo Lombardia la quarta edizione “Forme – Bergamo, Capitale Europea dei Formaggi”

MILANO – È stata presentata oggi a Palazzo Lombardia alla presenza del governatore Attilio Fontana e dell’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e  Sistemi verdi Fabio Rolfi, la quarta edizione di ‘FORME – Bergamo, Capitale Europea dei Formaggi’, manifestazione che valorizza la filiera lattiero-casearia italiana d’eccellenza.

L’iniziativa torna a Bergamo, dal 17 al 20 ottobre 2019, con due novità di portata internazionale: i ‘World Cheese Awards’, il più prestigioso concorso mondiale dedicato all’arte casearia, per la prima volta in Italia dopo 31 edizioni, e la fiera ‘B2Cheese’, dedicata agli operatori del settore caseario a 360 gradi.

Forte del suo primato europeo, con ben 9 D.O.P. casearie prodotte sul territorio del capoluogo orobico (la Lombardia ne totalizza 14 e l’Italia complessivamente 50), e
del successo registrato dalle precedenti edizioni, Bergamo e la Regione Lombardia si fanno capofila di un progetto di valorizzazione e promozione a livello internazionale dell’intero comparto lattiero-caseario italiano. Quattro giorni di iniziative, mostre-mercato, laboratori e incontri con appuntamenti dedicati esclusivamente agli addetti ai lavori, ma anche tante attività aperte al pubblico nella spettacolare cornice della Città Alta e al polo fieristico.

 “Forme – ha detto Fontana – è una splendida vetrina per le eccellenze della nostra Regione. Il nostro Paese vanta infatti una grandissima quantità di prodotti lattiero-caseari con un diversificazione unica e questa manifestazione che ne evidenzia l’eccellente qualità non può che giovare ulteriormente al settore. La Lombardia è, infatti, quella che ha il più alto numero di prodotti legati alla trasformazione del latte”. 

“Bergamo è la capitale italiana del formaggio e il territorio orobico è culla di quasi il 20 per cento delle DOP casearie del nostro Paese – ha sottolineato l’assessore Rolfi -. Vogliamo che sia una realtà riconosciuta a livello mondiale e qualunque iniziativa rivolta alla promozione della biodiversità agricola lombarda ha il sostegno della Regione Lombardia. I complimenti vanno a tutti coloro che stanno organizzando la manifestazione e che sono riusciti a ottenere l’opportunità di ospitare i ‘World Cheese Awards’. Questa vetrina internazionale rappresenta un’occasione turistica importante, che avrà ricadute positive sullo sviluppo produttivo lombardo. La storia, la cultura, le bellezze naturali e i prodotti enogastronomici sono la nostra vera ricchezza”.

Di seguito i numeri del settore nella regione lombarda

– 222 stabilimenti lavorazione del latte;
– 5.000 stalle (1.000 vendita diretta le altre consegnano);
– 580 mila vacche;
– 183 mila tonnellate di formaggi Dop prodotti ogni anno;
– 660 mila tonnellate di latte prodotte ogni anno.

La Lombardia produce il 40 per cento del latte Italiano.

Claudia Cappelluti

Su