Milano, No’hma Folk Sounds 2019 mette in scena una maratona dedicata alle voci del Mare Nostrum

Il Festival di musica popolare Italia e Mediterraneo con valzer, polche, mazurche, tanghi, viaggi musicali e coreutici

Mare nostrum, lo chiamavano i latini. E la sua musica riecheggia ancora con No’hma Folk Sounds 2019, in programma l’11 e 12 maggio prossimi dalle ore 18 alle ore 22 presso lo Spazio Teatro No’hma di Milano. Un Festival per raccontare gli intrecci, le contaminazioni e gli incontri musicali tra le sponde del Mediterraneo.

L’Italia, dall’estremo Nord al profondo Sud, avvolta dalle acque che generano la vita del Mare nostrum, luogo di scambio e di appartenenza, crocevia di popoli e fertile bacino culturale, luogo d’incontro e ponte ideale tra popoli e culture di Europa e Africa. Perché No’hma Folk Sounds 2019 è un’incursione nell’anima e nelle radici della musica popolare tra Lombardia, Emilia Romagna, Salento, Sicilia, Grecia e Algeria. Antichi strumenti, cori, canti, ritmi e melodie.  Memorie che si fanno parola e suono in un viaggio che punta dritto al cuore.

Quartetto Giovanna Marini

Luogo d’incontro dei tre continenti conosciuti dalla geografia degli antichi, il Mediterraneo diventò quasi naturalmente il centro virtuale e il punto di arrivo di molti storici che ne hanno approfondito l’argomento. L’impero Romano per primo unifica tutto il Mediterraneo e quindi tutto il mondo allora conosciuto. In questa unione di storia sacra e profana, due sono le capitali del Mediterraneo, Gerusalemme e Roma, ma è la seconda a comandare gli sviluppi della storia terrena: anche quando, successivamente alla decadenza della potenza romana, l’Impero verrà trasferito ai franchi e ai tedeschi, che comunque saranno tenuti a considerare Roma come il fondamento di legittimità del loro potere. I romani non erano un popolo marinaio, e avevano dovuto copiare le navi fenicie, tanto che in pochi anni  costruirono molte navi per contrastare la flotta nemica. Nel 241 a.C. conquistarono la Sicilia e poi Cartagine nel 146 a.C., divenendo i nuovi dominatori del mare Mediterraneo, da allora conosciuto come il “Mare nostrum”.

La prima serata di No’hma Folk Sounds 2019 sarà chiusa da Giovanna Marini con il suo quartetto.

Alessandra Pirri

Su