Milano, illustrate alla Bit le caratteristiche dello SkipassLombardia per evitare le code

Si può attivare lo skipass registrandosi sul sito  www.skipassLombardia.it. È necessario richiedere la tessera e inserire una carta di credito valida (accettate anche le prepagate) come garanzia

Nel corso dell’incontro sulla candidatura alle Olimpiadi 2026, avvenuto oggi alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo), l’assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi, alla presenza dei presidenti della Lombardia e del Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia, ha illustrato le caratteristiche dello ‘SkipassLombardia’, la tessera ‘pay per use’ valida in tutta la Regione, che permette di evitare le code, sciare quanto si vuole e pagare, la sera, con addebito su carta di credito, esattamente per quanto sciato.

La Lombardia è una delle prime regioni in Italia ad aver ideato e realizzato questo progetto, che mette in rete tutto il sistema montano e sciistico della Lombardia collegando in un unico resort regionale, 22 località, 223 impianti offrendo 980 chilometri sciabili e 55 mila metri di dislivello.

Il progetto è realizzato con Anef Ski, il consorzio delle aziende che si occupano in Lombardia degli impianti a fune. Un settore che vede a livello regionale impegnate 44 società, con 223 impianti (skilift, tappeti, seggiovie, telecabine e funivie) con più di 100 milioni di euro di fatturato diretto, 800 persone impiegate direttamente su oltre mille chilometri di piste. Con ‘SkipassLombardia’, inoltre, si può usufruire della promozione ‘Free Skipass 2019’ che permette ai giovani lombardi ‘under 16’ di sciare gratis negli ultimi due week end di marzo (sabato 23 e domenica 24, sabato 30 e domenica 31 marzo).

“Continuiamo a mettere in atto – ha spiegato Cambiaghi – azioni mirate a facilitare l’avvicinamento dei giovani alla pratica degli sport invernali in raccordo con gli enti locali ed i gestori degli impianti. Allo ‘SkipassLombardia’, abbiamo voluto affiancare ‘Free Skipass 2019’, per favorire l’utilizzo gratuito degli impianti di risalita in favore dei ragazzi fino ai 16 anni. Si tratta di un ulteriore e reale intervento per l’avvicinamento della decisione sulla candidatura di Milano-Cortina per i Giochi Olimpici Invernali del 2026″.

Al programma aderiscono tutte le stazioni sciistiche della Regione Lombardia: Ponte di Legno e Tonale, Livigno, Bormio, Santa Caterina Valfurva, Aprica, Maniva Ski, Alpe Teglio, Schilpario, Presolana e Monte Pora, Montecampione, Piani di Bobbio e Artavaggio, Skiarea Valchiavenna, Valmalenco, Foppolo e Brembo Ski, Colere, Lizzola, Piazzatorre, Oga, Selvino, Spiazzi di Gromo, Valgerola, Val Palot, Valdidentro e Borno – Monte Altissimo.

Si può attivare lo skipass registrandosi sul sito www.skipassLombardia.it. È necessario richiedere la tessera e inserire una carta di credito valida (accettate anche le prepagate) come garanzia.  Nei due weekend della promozione ‘Free Skipass 2019’ rivolta agli ‘under 16’ non verranno prelevati i soldi dalla carta di credito. I ragazzi o i loro genitori possono registrarsi sia tramite il sito web www.skipasslombardia, sia tramite l’apposita app Snow.App presente sugli store per Android o per Apple.

Nella foto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana con gli assessori Martina Cambiaghi (Sport e Giovani), Lara Magoni (Turismo, Marketing territoriale e Moda),  i sottosegretari alla Presidenza della Regione Lombardia Antonio Rossi (Grandi eventi sportivi) e Alan Christian Rizzi (Rapporti con le delegazioni internazionali) mentre mostrano lo ‘SkipassLombardia’

Su