Milano, il giornalismo turistico e agroalimentare a convegno a Palazzo Lombardia

Lara Magoni

MILANO – Oltre 400 iscritti alla sessione plenaria e ai corsi di formazione, 141 iscritti ai Tavoli di lavoro e 10 ore di ‘dirette’. Questi i numeri degli ‘Stati Generali del Giornalismo Turistico e Agroalimentare’, organizzati dal Gruppo Italiano Stampa Turistica (Gist) e da Arga Lombardia Liguria, con il patrocinio di Regione Lombardia. I lavori, aperti oggi dai saluti degli assessori Lara Magoni (Turismo, Moda e Marketing territoriale) e Fabio Rolfi
(Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi), proseguono nella giornata di domani, sempre a Palazzo Lombardia.

Lara Magoni e Fabio Rolfi

“In una regione come la Lombardia, ricca di eccellenze e di luoghi unici, il giornalismo turistico ed enogastronomico riveste un ruolo fondamentale: raccontare le bellezze di un territorio ad alta vocazione turistica. C’è bisogno di un’informazione corretta, competente e al passo con i tempi, in grado di accettare e saper vincere le sfide del digitale, nuovi canali mediatici che ormai rappresentano la quotidianità della comunicazione.  Ed è proprio come assessore al Turismo – ha detto Lara Magoni- che chiedo ai colleghi un aiuto decisivo: la collaborazione tra istituzioni e mondo del giornalismo e’ fondamentale per dare vita ad una decisa operazione di promozione e marketing del brand Lombardia. Il giornalista ha la grande occasione di diventare il protagonista attraverso racconti che esaltano le unicità di piccoli borghi e location meno blasonate. E’ questa l’unica strada percorribile per differenziare la promozione turistica: saper raccontare e narrare gusti e sapori tipici locali di cui la nostra Lombardia è ricca. Oggi ci troviamo di fronte ad un turista curioso e competente, che sa quello che vuole e ricerca la qualità: il professionista della comunicazione deve essere in
grado di coglierne esigenze e desideri”.

Fabio Rolfi

“I prodotti agroalimentari lombardi – ha aggiunto Fabio Rolfi – hanno una qualità unica al mondo. Per promuoverli e valorizzarli in maniera adeguata è necessario adottare campagne di informazione che possano veicolare i valori di un territorio e la distintività di questi prodotti. La narrazione ha una importanza vitale in un mondo globalizzato e in un mercato aggressivo che punta a confondere il consumatore. Qualità significa anche sicurezza alimentare. Un altro aspetto che è necessario diffondere per aumentare il valore dei nostri prodotti. La Regione Lombardia è in campo e in questi mesi farà campagne informative specifiche rivolte a valorizzare le eccellenze che contraddistinguono in tutto il mondo il nostro territorio”.

Nella foto in alto da destra, l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda Lara Magoni; Sabrina Talarico, presidente Gist; Fabio Benati, Arga Lombardia Liguria.

Su