Milano, Concerto dell’Associazione culturale – musicale Stravinski Russkie Motivi con Larisa Yudina protagonista

Successo di critica e di pubblico con la presenza di personaggi illustri provenienti da vari paesi del Mondo per  il Concerto dell’Associazione culturale – musicale Stravinski Russkie Motivi  che si è svolto nei giorni scorsi nella stupenda cornice del salone dell’istituto dei ciechi a Milano. Il format denominato “Il Mistero delle due Terre“ è stato ideato dalla presidente dell’Associazione, la soprano internazionale Larisa Yudina, che ha anche preso parte attiva all’evento, con la sua meravigliosa voce, accompagnata dal famoso baritono Albert Zhalilov. Il baritono giunto appositamente da Mosca e tutti gli altri cantanti e musicisti di altissimo livello si sono esibiti di fronte a questo palcoscenico  internazionale, composto da nobili, diplomatici, imprenditori, politici, artisti e personaggi del mondo del cinema e della televisione.

Con una nutrita rappresentanza delle associazioni di Georgia, Bulgaria , Kirgikistan, Kazakistan, Romania, Brasile, India, solo per citare le principali nazioni presenti all’evento, Era presente  Nand Kumar Kurup, presidente di un’importante associazione italo indiana, che ha acquistato un gioiello di Monile, Co-sponsor della serata, per devolvere parte del ricavato alla Stravinski Russkie Motivi, col fine di aiutare a realizzare una scuola italo-russa , che è la finalità principale del gruppo culturale considerato. Da sottolineare  la presenza dell’onorevole Claudio D’Amico, che è intervenuto personalmente assieme a Gianluca Savoini, presidente dell’Associazione Lombardia-Russia. D’Amico e Savoini hanno promesso una collaborazione continuativa e reciproca con il paese considerato e con i paesi russofoni, ostacolati, in parte, dalle sanzioni UE, che hanno penalizzato una porzione del nostro import export italiano.

Nella foto in alto Larisa Yudina con l’on. Claudio D’Amico

*

*

Su