Milano, Coldiretti con il cibo a km zero ai Campionati Assoluti di Scherma

La manifestazione sportiva si svolge, fino a domenica 10 giugno, al centro congressi MiCo di Milano nell’anno del cibo italiano nel mondo 

La scherma azzurra sposa la qualità del cibo a km zero. Per la prima volta il farmers’ market di Campagna Amica inaugura i Campionati Italiani Assoluti di una delle discipline più medagliate. Da oggi, giovedì 7, fino a domenica 10 giugno – spiega la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – nel centro congressi MiCo di FieraMilanoCity, in viale Eginardo 29(ingresso dal Gate 3), si potranno gustare alcune delle eccellenze agroalimentari lombarde. Dal melone mantovano IGP ai vini Doc dell’Oltrepo e a quelli DOCG della Franciacorta, dal riso Carnaroli ai formaggi di capra e a quelli vaccini d’alpeggio, sono tra i prodotti proposti da una decina di agricoltori presenti dalle 10 alle 19 da giovedì a sabato e dalle 10 alle 14 di domenica.

“Partecipiamo con orgoglio al più importante evento della scherma italiana – spiega Alessandro Rota, presidente della Coldiretti interprovinciale – per testimoniare l’importanza di una corretta alimentazione soprattutto per chi fa sport e ha bisogno di una dieta equilibrata e di prodotti sicuri. Porteremo questo messaggio ai 500 atleti delle specialità olimpiche, paralimpiche e per non vedenti, ai loro familiari e al pubblico, perché quello dell’educazione a delle sane abitudini alimentari è un tema che interessa tutti”.

“Nell’anno del cibo italiano nel mondo – continua il presidente Alessandro Rota – associare atleti tricolori del calibro di Cassarà, Baldini, Di Veroli e di Bebe Vio e Elisa Di Francisca al messaggio dell’importanza del cibo sicuro e a km zero credo sia un risultato importante per tutta la nostra filiera agroalimentare. Ringraziamo la Federazione Italiana Scherma e il Comitato promotore dell’invito. Qui al MiCo portiamo vino, confetture, conserve, riso, formaggi, salumi e frutta”. Ai Campionati Assoluti partecipa anche l’Associazione Florovivaisti delle province di Milano, Lodi e Monza Brianza – spiega la Coldiretti interprovinciale – che si occupa dell’allestimento della pedana delle finali e degli omaggi floreali agli atleti medagliati: un bouquet di fiori per le donne e una pianta aromatica in vaso per gli uomini.

Su