Milano, borsa di studio del Comune per ricordare Marco Biagi

“Milano non dimentica la figura dello studioso e docente, mantenendo vivo il ricordo del suo lavoro nei giovani del Paese”  ha detto l’assessore alla Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio Cristina Tajani

MILANO -  Si rinnova l’impegno del Comune di Milano per omaggiare la memoria di Marco Biagi, giuslavorista assassinato il 19 marzo 2002. Sono state approvate le linee di indirizzo per la realizzazione della quarta edizione del premio biennale Marco Biagi, per omaggiare la figura dell’esimio professore. Il premio si rivolge a studenti e ricercatori, italiani e stranieri under 35 anni, che negli ultimi due anni abbiano affrontato, attraverso tesi di laurea o di dottorato, articoli, monografie e saggi, il delicato tema del lavoro e dell’innovazione e dell’inclusione sociale. Lavori realizzati tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2018. Studi che possono essere utili all’Amministrazione per identificare policy adeguate a comprendere i cambiamenti sociali  ed economici presenti sul territorio milanese e lombardo.

L’iniziativa del Comune di Milano gode del sostegno della Fondazione Marco Biagi e del suo presidente, Marina Biagi,  per sostenere  il  ricordo del professore tra i giovani e gli studiosi di diritto del lavoro.

“Un premio – commenta l’assessore alla Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio Cristina Tajani – che vuole ricordare la figura di Marco Biagi come studioso che ha legato il suo percorso anche alla città di Milano e come docente attento alle giovani generazioni. Proprio alle nuove generazioni è rivolto questo riconoscimento affinché in loro rimanga sempre viva la memoria del suo lavoro e il fondamentale contributo allo sviluppo del Paese  sui temi quali la sicurezza, le tutele, la precarizzazione del  lavoro. Come Amministrazione – conclude Tajani – siamo impegnati, laddove è possibile, a dare spazio e supporto  ai giovani  affinché le loro analisi e  le  loro visioni possano essere spunto per politiche di gestione della città  in sintonia con i  cambiamenti sociali ed economici presenti sul  territorio”.

A valutare gli elaborati e a stabilire il vincitore del “Premio Marco Biagi” sarà una apposita commissione composta da esperti di indiscussa autorevolezza. Il bando di partecipazione per l’assegnazione della borsa di studio verrà pubblicato a giorni sul sito del Comune di Milano nella sezione bandi e gare. Al vincitore verrà assegnato un riconoscimento del valore di 6.500 euro.

Le borse di studio verranno consegnate a Palazzo Marino durante una cerimonia pubblica per ricordare la figura del docente.

Nella foto Marco Biagi e Palazzo Marino

Su