Milano, 2ª edizione del concorso di canto lirico “Angelo Loforese”

Ha preso il via il 2 novembre a Milano la seconda edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Angelo Loforese”, il primo nel suo genere ad essere ospitato nel capoluogo meneghino. Nella sede del Circolo Filologico Milanese si esibiranno, fino al prossimo 5 novembre, le più interessanti giovani voci del panorama lirico internazionale. Davvero prestigiosa la giuria internazionale chiamata a compiere il difficile lavoro di selezione delle migliori promesse del canto provenienti da ogni continente. A presiederla sarà il maestro Vittorio Terranova, coadiuvato dai maestri Nicola Martinucci, Bonaldo Giaiotti, Eva Marton, Dennis O’Nell, Toni Gradsack, Gianni Tangucci, Gabor Meszaros e Cristina Ferrari.
Il Concorso nasce da un’idea dell’Associazione Musicale e Culturale Italiana di “Canto Lirico”, ente espressamente dedicato alla promozione della lirica italiana nel mondo, alla conservazione delle tecniche artistiche dei maestri italiani e alla diffusione del Canto Lirico Italiano come patrimonio dell’Umanità. Ma perché intitolarlo proprio ad Angelo Loforese? Il maestro (classe 1920), denominato il “re del do” per i suoi celebri do di petto, è un celebre tenore italiano dalla lunghissima carriera internazionale. Vincitore del premio Caruso ed esibitosi nei teatri di tutto il mondo, compresi quelli di Brasile, Sudafrica e Giappone, ha al suo attivo oltre 80 opere portate in scena. Il suo nome è divenuto celebre anche per aver stabilito un primato piuttosto originale: è il primo tenore che sia riuscito a cantare, ad oltre 90 anni d’età, le arie de Il Trovatore, Turandot e I Pagliacci. Nel 2013, all’età di 93 anni – in occasione del festeggiamento dei 60 anni di carriera – il maestro si è infatti esibito a Milano nel ruolo di Manrico, celebre personaggio verdiano.
Il presidente dell’Associazione, Wang Huandong, già allievo del maestro Loforese, vuole così rendere omaggio – attraverso il Concorso Internazionale di Canto Lirico a lui dedicato – alla cultura italiana e ad uno dei suoi protagonisti, rafforzando in tal modo anche il legame tra Italia e Cina attraverso la comune passione per l’opera lirica
e il canto.

Al termine dei lavori del Concorso è previsto il Concerto dei finalisti, che si terrà nel corso di una speciale serata, domenica 5 novembre, alle ore 19.00, presso la sede del medesimo Circolo.
Un secondo appuntamento è fissato per martedì 7 novembre, alle ore 19.00, sempre presso il Circolo, per il Gran Gala conclusivo dei premiati con orchestra.

*

*

Su