Lotus Cup Italia, Garisto e Liana si spartiscono i successi a Imola

Ancora grandi emozioni, ancora due gare al cardiopalma hanno contraddistinto il terzo appuntamento stagionale Lotus Cup Italia. Sui 4.909 metri dell’Autodromo di Imola i piloti della serie tricolore non si sono risparmiati, con il meteo a fare ancora una volta da vero outsider nella sfida al volante delle Lotus Elise Cup PB-R.

Adrenalina già presente nel corso delle qualifiche e della Super Pole, dove a svettare è stato Matteo Deflorian, il quale ha compiuto una vera prodezza di guida per riuscire a prevalere su Nicolò Liana (LG Motorsport), con i due staccati sul giro secco di soli 96 millesimi di secondo; a seguire un sempre solido Franco Nespoli (Cipriani Motorsport) e l’ottimo Francesco Garisto.

In Gara 1 però le parti si sono invertite, con Nicolò Liana sul gradino più alto del podio: il veneto, complice anche le insidie dell’asfalto bagnato dalla pioggia, ha approfittato di un momentaneo inconveniente sulla vettura di Deflorian per balzare al comando a pochi minuti dalla bandiera a scacchi, beffando così il milanese, autore fino a quel momento di un weekend praticamente perfetto; per il terzo posto, battaglia ravvicinata tra Franco Nespoli (vincitore tra gli Over 50) e il giovanissimo Francesco Garisto, con quest’ultimo autore di un bel sorpasso al sesto giro che gli è valso un nuovo risultato nella Top 3. Alle loro spalle Luciano Tarabini è riuscito a contenere gli attacchi di Manuel Bissa e Andrea Rayneri, riuscendo ad aggiudicarsi il successo tra i protagonisti del Trofeo Hankook mentre menzione particolare va a Stefano Zerbi, Giacomo Giubergia, Tommaso Gelmini e Fabio Radice, autori di una bella gara con continui scambi di posizioni fino allo scadere dei 25 minuti di gara.

Anche Gara 2 è stata contrassegnata dall’asfalto umido che è andato via via asciugandosi, premiando un sempre più consistente Francesco Garisto: il diciassettenne di Lesmo, dopo un inizio di gara con una battaglia al cardiopalma insieme a Franco Nespoli e Matteo Deflorian, ha preso il comando delle operazioni al quinto giro approfittando del ritiro del poleman Manuel Bissa (ritiratosi per un problema tecnico) e ha via via incrementato il proprio vantaggio fino alla bandiera a scacchi, sugellando così il primo successo nella serie. Con lui sul podio ancora Nicolò Liana e Matteo Deflorian, bravi a gestire gli pneumatici da pioggia oramai non più adatti alle condizioni dell’asfalto oramai asciutto, cosa che ha invece rallentato il bi-campione Franco Nespoli, che ha dovuto cedere il passo anche a Luciano Tarabini (nuovamente al top nel Trofeo Hankook) proprio nelle battute finali. Gara positiva per Giacomo Giubergia (6°) che ha terminato davanti al compagno di colori Andrea Rayneri mentre Fabio Radice ha vinto il duello che lo ha visto fronteggiarsi a Stefano Zerbi, Vito Utzieri e Tommaso Gelmini.

In classifica generale, Nicolò Liana mantiene 7 punti di vantaggio su Matteo Deflorian e 14 su Francesco Garisto mentre Franco Nespoli rosicchia punti importanti a Manuel Bissa, puntando deciso al terzo posto.
Nel Trofeo Hankook, Luciano Tarabini riduce il distacco dal leader Andrea Rayneri, con i due staccati ora di 13 lunghezze.

Prossimo appuntamento della serie sul velocissimo circuito di Monza nel weekend del 15-16 giugno.

*

*

Su