Lotus Cup Italia 2019, a Monza va in scena il quarto round della stagione

Nel tempio della velocità è caccia aperta Nicolò Liana

È il circuito più veloce della stagione, nonché quello più famoso: a Monza, sui 5.793 – che fanno ogni anno da teatro al Gran Premio d’Italia di Formula 1 – andrà in scena questo fine settimana il quarto appuntamento Lotus Cup Italia 2019.

Dopo il giro di boa della stagione vissuto a Imola, per i protagonisti della serie tricolore dedicata alla casa di Hethel è tempo di tornare al volante in un weekend che si preannuncia bollente, non solo dal punto di vista meteorologico: sono infatti sette i punti che separano il leader della classifica, Nicolò Liana, dal suo principale antagonista, Matteo Deflorian; i due sul Santerno hanno dato vita a un duello che ha premiato, in termini di punti, proprio Deflorian che – per questo – a Monza sarà gravato di 30 kg quale handicap peso. Se comunque lo stesso rappresenta comunque un solido avversario nonostante la zavorra, Liana dovrà guardarsi dagli attacchi anche di Francesco Garisto: il giovane di Lesmo, che ovviamente al Monza ENI Circuit gioca in casa, ha colto nello scorso appuntamento la sua prima vittoria, portandosi a quattordici lunghezze di distacco dal portacolori della LG Motorsport. Occhi puntati su un altro pilota che a Monza ha sempre dimostrato di andare fortissimo, Filippo Manassero: il torinese della Pellin Racing farà questo fine settimana il proprio rientro nel campionato promosso da PB Racing, carico e determinato come sempre, e altresì forte della doppia vittoria ottenuta qui nel 2017.
Rimanendo in seno al team diretto da Stefano Pellin, confermata la presenza e la voglia di conquistare il primo podio stagionale per Andrea Rayneri e Giacomo Giubergia, outsider di livello sempre tra i protagonisti nelle posizioni a ridosso della Top 3.
In continua crescita Fabio Radice che dall’inizio dell’anno ha mostrato un notevole moglioramento in termini di prestazioni e feeling con la Elise Cup PB-R, con la quale davanti ad amici e tifosi “locali” (anche per lui gara di casa) vuole ottenere un risultato di prestigio, sia per la classifica assoluta che nelle classi Over 50 e Trofeo Hankook. Stesso discorso anche per Stefano Zerbi, spesso bersagliato dalla sfortuna ma mai arrendevole, con la voglia di ben figurare su un circuito che è sempre stato tra i suoi preferiti.
Vittoria sfiorata nel 2017, coinvolto in un contatto lo scorso anno, per l’elvetico Franco Nespoli Monza rappresenta quest’anno il terreno di riscatto ideale: per il portacolori della Cipriani Motorsport sarà importante ottenere un doppio piazzamento sul podio per colmare il distacco che lo separa dalla Top 3 relativa alla classifica generale, con un altro giovane però pronto a mettergli i bastoni tra le ruote: mai guidato a Monza, per il bergamasco Manuel Bissa la voglia di tornare a lottare per il podio è tanta dopo il deludente weekend vissuto a Imola per cercare di riagganciarsi alla lotta al titolo.
Parlando di debutti, in Brianza ci sarà la “prima volta” di Ezio Tettamanti: da qualche anno possessore di una Elise Cup PB-R, il lecchese ha accettato la sfida di scendere in pista in gara dopo centinaia di chilometri di test effettuati negli ultimi 12 mesi.
Nella lotta per la leadership del Trofeo Hankook da non dimenticare il sempre competitivo Luciano Tarabini, più volte quest’anno in grado di sfiorare il podio assoluto, così come il monegasco Vito Utzieri, che a Monza si è sempre trovato particolarmente a suo agio. Chiude l’elenco iscritti Pasquale Serratore che, dopo l’esordio di Franciacorta, sta sempre più prendendo confidenza con la GT inglese.

Un fine settimana che sarà senza dubbio elettrizzante per i piloti della Lotus Cup Italia, i quali scenderanno in pista per la prima volta venerdì 14 giugno per le prove libere (ore 13:15 e 18:20) a cui seguirà nella giornata di sabato il turno unico di qualificazione e la Super Pole (dalle 14:10); domenica alle 11:45 il via di Gara 1 mentre la seconda e ultima manche vedrà accendersi il semaforo verde alle 17:20. Qualifiche e gare saranno visibili in live streaming su www.lotuscup.it o sulla pagina Facebook di Lotus Cup Italia mentre non mancherà Franco Bobbiese e Paddock TV, che saranno presenti per diffondere attraverso il proprio canale YouTube tutte le impressioni, retroscena, commenti a caldo e interviste dei protagonisti.

*

*

Su