Livigno nominato Comune Europeo dello Sport 2019

Prestigioso riconoscimento per la località regina dell’allenamento in alta quota

Livigno, la regina dell’allenamento in alta quota, è stata proclamata Comune Europeo dello Sport 2019. Un successo collettivo della comunità livignasca, capace sempre di offrire servizi, attività e strutture degne di questo nome. L’attenzione che il ‘Piccolo Tibet’ pone nei confronti degli sportivi è unica al mondo, un’offerta quotidiana impareggiabile in grado di aggiornarsi costantemente, con la località in provincia di Sondrio a presentarsi come una palestra a cielo aperto ideale per praticare discipline outdoor ma anche indoor, il tutto potendo ricavare i benefici che l’altitudine naturalmente regala agli sportivi.

La stagione dello sci di fondo è alle porte, il challenge Visma Ski Classics richiama all’ordine i fuoriclasse degli sci stretti e “La Sgambeda” gli amatori, per alcuni degli appuntamenti più sentiti della stagione che prenderanno il via il 30 novembre (Pro Team Prologue di 15 km in tecnica classica), posizionando poi gli sci per la sfida della giornata successiva in tecnica libera – interamente a disposizione degli amatori – mentre l’Individual Prologue di 30 km Visma Ski Classics andrà in scena domenica 2 dicembre.

A Livigno è iniziata anche la stagione del biathlon, con la presenza della nazionale italiana B fra cui il forte atleta locale Paolo Rodigari, quindi il Giappone, la Bulgaria e la Polonia.

Le ventiquattrore di sabato 1° dicembre vedranno protagonisti, allo Stadio del Fondo di Livigno, anche i piccoli della “Minisgambeda” nati tra il 2010 e il 2001 ed in possesso della tessera FISI per l’anno 2018/2019, a cimentarsi in tecnica libera lungo un tracciato che li vedrà percorrere da 1 a 6 km. Un’emozione unica, anche perché si svolgerà “in notturna” su pista illuminata a partire dalle ore 17, con i piccoli delle annate 2009-2010 a completare un mini-tracciato di 1 km, così proseguendo U12 (2007-2008) – 2 km, U14 (2005-2006) – 3 km, U16 (2003-2004) – 6 km e U18 (2001-2002) – 6 km. Una gara che concederà divertenti siparietti e che verrà seguita dalle premiazioni e dal pasta party in Plaza Placheda, con le iscrizioni a disposizione a soli 10 euro entro le ore 19 di venerdì 30 novembre, tariffa saldabile anche al momento del ritiro pettorali di sabato 1° dicembre dalle ore 15.30 alle ore 16.30 allo Stadio del Fondo.

La tecnica libera sarà protagonista anche a “La Sgambeda”, e gli amatori potranno sfruttare la quota d’iscrizione di 60 euro entro il 28 novembre, portandosi a casa anche un comodo borsone firmato col logo della manifestazione.

Un’esperienza straordinaria che richiede qualche giorno per essere gustata appieno, per questo l’APT livignasca ha predisposto un pacchetto ad hoc (prenotabile entro il 17 novembre) comprendente alloggio (hotel min. 1 notte – appartamenti min. 7 notti), iscrizione a “La Sgambeda” e ingresso libero nell’area “Wellness&Relax” di Aquagranda – Active You. “La Sgambeda” è alle porte.

*

*

Su