“Le Morbinose”, al Teatro a l’Avogaria di Venezia la divertente commedia di Goldoni

Sabato prossimo, 12 gennaio, ore 20.30, al Teatro a l’Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607), la compagnia La Bautta “Fulvio Saoner” mette in scena un classico di Goldoni: “Le Morbinose”, riduzione in due atti di Sergio Cesca per la regia di Adriana Saoner.  Uno spettacolo nell’ambito di “Teatrando a Venezia 2019”, rassegna di alcuni spettacoli di compagni della Federazione Italiana Teatro Amatori, ospitata dallo storico teatro lagunare.
Le Morbinose è una commedia del “doppio Carnevale”: quello vero che si svolge per le strade di Venezia (per celebrare il quale venne scritta nel 1758) e quello finto, che sta dentro lo spettacolo. Marinetta, figlia del sordo sior Luca, bella e spiritosa giovane borghese, approfitta della libertà eccezionale offerta dal Carnevale per dar vita ad un’azione che può essere definita un campionario di burle, nate all’improvviso dalle circostanze ed aperte ad imprevedibili sviluppi. Il tutto suggerito dal suo “morbin”, che come spiega lo stesso Goldoni nell’introduzione: “è una certa espressione del nostro Paese, che comunemente non può essere intesa. Morbino da noi significa allegria, giocondità sollazzevole”.
La commedia in versi dialettali è molto piacevole, i personaggi sono ben delineati, e la spiritosa Marinetta è una delle figure femminili più vive e convincenti del teatro goldoniano.
Lo spettacolo, in replica domenica 13 gennaio 2019, ore 16.30 su prenotazione telefonica ai numeri 340 5570051 dalle ore 10 alle ore 12.30 e 335 6330079

*

*

Su