L’atmosfera magica dell’autunno a Villa Arconati – Far

Nella stagione più malinconica dell’anno, un tour culturale nella Petite Versailles lombarda

All’ombra degli spogli alberi autunnali, inizia la scoperta dell’arte di Bollate. In occasione dell’Autunno, Fondazione Augusto Rancilio apre il meraviglioso giardino della villa, il piano terra e parte del piano nobile per dare la possibilità al pubblico di visitare questo luogo dal fascino unico in una stagione inedita: i colori caldi dell’autunno regalano alla Villa un fascino ancora più suggestivo, da godere nella luce calda degli ultimi pomeriggi prima del freddo invernale.
A grande richiesta l’apertura autunnale è prorogata a domenica 9 dicembre 2018.

Cosa offre Villa Arconati-FAR in queste domeniche d’autunno:
Natura e Scultura
Il Giardino Monumentale
10 ettari di giardino all’italiana con sculture classiche in pietra racchiuse nei “teatri”, berceaux che formano delle vere e proprie gallerie e le carpinate che creano un autentico monumento di verzura, cui l’autunno dona mille pennellate di caldi toni di giallo e rosso.
2 ettari di giardino alla francese – uno dei pochissimi che ancora si conserva in Lombardia – dove il vezzoso parterre disegna una prospettiva ideale verso l’infinito, in cui le “ballerine” di carpino danzano nei mille colori d’autunno.

Il piano terra
Offre uno sguardo su alcuni tra gli ambienti nobili più quotidiani della villa, come le Scuderie, la Sala Carrozze e il Museo, totalmente dedicato all’antichità classica dove si conservano i bassorilievi illustrativi degli episodi della Colonna Traiana e soprattutto l’imponente scultura originale del I secolo d.C. dell’imperatore Tiberio, un tempo creduto Pompeo Magno, sotto il quale la leggenda vuole sia stato pugnalato a morte Giulio Cesare.

Alle ore 15.00 una esclusiva visita guidata alla scoperta dei segreti del Piano Nobile e del periodo di maggior splendore della Villa “alla corte” degli Arconati.
Posti limitati – prenotazione in loco
€ 8,00.

Alessandra Pirri

*

*

Su