La squadra del Dry Wall Bombers si aggiudica il torneo internazionale indoor di slow pitch di Lubiana

La formazione del Dry Wall Bombers

La squadra del Dry Wall Bombers, formazione di casa a Nettuno (Roma) e unica rappresentante per l’Italia, è salita sul gradino più alto del podio nel torneo internazionale indoor di slow pitch a Lubiana (capitale della Slovenia), prima prova del campionato annuale organizzato da ESSL (European Slow Pitch Softball).
Per riuscire nell’impresa i Dry Wall Bombers hanno superato con qualche difficoltà il girone di qualificazione, con una vittoria e una sconfitta (Dwb – Old Timers 7-1; Dwb – Bulldogs 4-6). Giunti nei playoff però gli atleti, con maggiore consapevolezza delle loro possibilità non hanno più sbagliato un colpo, sbaragliando tutti gli avversari che si sono interposti tra loro e la vittoria finale, compresi i Bulldogs, gli unici ad averli battuti durante la fase delle qualificazioni (Dwb – Usa Military Team 11-8; Dwb – Bulldogs 8-2; Dwb – Road Kings 3-1; Dwb – Dream Team 5-4).
La classifica finale è stata la seguente: 1. Dry Wall Bombers, 2. Dream Team, 3. Road Kings, 4. Bulldogs, 5. Ježica, 6. Old timers Zajčki, 7. USA Military Team.
«Riuscire a cominciare il 2019 con una straordinaria vittoria non può che essere il preludio di una grande stagione – afferma Paolo Panuccio, presidente del team e main sponsor con Dry Wall System Srl, azienda leader in impermeabilizzazioni e deumidificazioni -. Il merito di tale risultato è dei nostri giocatori e dell’impegno che mettono sia in allenamento sia in campo. Sono orgoglioso di loro».

*

*

Su