La sanità lombarda protagonista al Convegno nazionale di Clinica e Traumatologia forense di Salsomaggiore

MILANO – Herbert Schoenhuber, medico chirurgo di fama internazionale che da anni collabora con il Milan, Pietro Randelli, direttore della Clinica Ortopedica Gaetano Pini di Milano, Giuseppe Peretti, direttore della Scuola di specialità in clinica ortopedica della metropoli meneghina, Antonio Farneti, già direttore dell’Istituto di Medicina Legale del capoluogo, sono solo alcuni tra gli illustri medici che operano in Lombardia che la settimana prossima interverranno alla nona edizione del Convegno nazionale di Clinica e Traumatologia forense. L’evento è in programma venerdì 23 e sabato 24 novembre, al Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme (PR). Un appuntamento in cui l’eccellenza della sanità lombarda sarà protagonista, insieme al luminare scozzese Gregory, e a importanti clinici, chirurghi e medici legali provenienti da tutto il Paese.

Quest’anno il titolo della due giorni emiliana è: “Le lesioni traumatiche: scheletriche e muscolo tendinee, aspetti clinici, chirurgici, riabilitativi e medico legali”.

Nel corso dell’evento saranno affrontati vari aspetti d’attualità connessi a tali tematiche, dall’utilizzo della biomeccanica per la ricostruzione dell’evento traumatico alla possibilità mediante imaging della datazione delle lesioni tendinee, realtà in cui la sanità e la ricerca delle Università e degli Ospedali lombardi sono da anni ai vertici in Italia e in Europa.

“L’attività medico chirurgica – spiega il professor Fabio Maria Donelli, uno dei tre presidenti del corso – ha trovato nuove applicazioni negli ultimi anni grazie all’implementazione di tecniche operatorie e di presidi biologici che permettono di integrare con successo i processi riparativi. Proprio l’orientamento biotecnologico, apre interessanti prospettive per il futuro, con ambiti che in parte sono ancora da esplorare e che vedono la Lombardia all’avanguardia e considerata in quest’ambito eccellenza anche in Europa”.

Nella prima giornata dell’evento si parlerà, tra l’altro di biomeccanica, Imaging, dell’utilizzo della biotecnologia in traumatologia, di ortopedia e della riabilitazione. Spazio anche al calcio, per il corso di aggiornamento di traumatologia dello sport.

Sabato 24 novembre, il tema principale sarà la medicina legale, con la simulazione di una consulenza tecnica d’ufficio (CTU) e conseguente sentenza di un Magistrato

*

*

Su