La nuova figura del responsabile della protezione dei dati in azienda e negli studi professionali

Si è conclusa martedì scorso la conferenza organizzata dal “Rotaract Club Bari Agorà” – distretto 2120 – partner del Rotary International in collaborazione con “Il Commentario del Merito”.

Un momento della conferenza

Dopo i saluti iniziali dei rispettivi presidenti, ovvero Antonio Favale per il “Rotaract Club Bari Agorà” – distretto 2120 – partner del Rotary International e Giuseppe Basciani per “Il Commentario del Merito”,  Paolo Iannone ha aperto i lavori del seminario illustrando l’evoluzione di sistema avvenuta in materia, partendo dai DPO sino ad evidenziare le problematiche connesse agli studi professionali.

Nel corso della tavola rotonda Carlo “Jr.” Ciminiello e Graziella Angiulli hanno analizzato il Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (GDPR), senza trascurare  le principali problematiche che imprese e soggetti pubblici dovranno tenere presenti in vista della piena applicazione del predetto regolamento, prevista il 25 maggio 2018.

Un momento della conferenza

Tante sono state le questioni giuridiche e informatiche sollevate dalla platea presente che ha risposto numerosa, in termini di partecipazione, all’evento formativo organizzato dalle associazioni con il supporto e il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Bari e dell’Università degli Studi di Bari che nell’aula intitolata al “Prof. Vincenzo Starace” ha ospitato i relatori.

 

 

Su