La Lotus Cup Italia torna a Vallelunga per il penultimo atto della sfida per il titolo 2017

Sul circuito capitolino va in scena il quinto round stagionale con Nespoli e Pasotti in lizza per il titolo

Dopo due stagioni di assenza, Lotus Cup Italia torna a Vallelunga per il penultimo atto della sfida per il titolo 2017: con 100 punti ancora in palio tra questo weekend e quello di Imola, proprio sul circuito romano si giocherà una fetta importante della lotta che vede contrapposti Franco Nespoli (Cipriani Motorsport) e Stefano Pasotti (LG Motorsport), con un primo match point a favore del simpatico svizzero che al momento è accreditato di 21 punti di vantaggio proprio sul giovane campione in carica bresciano. Un appuntamento quello sul tracciato intitolato a “Piero Taruffi” che vedrà tra i sicuri protagonisti anche Vincenzo Sauto (LG Motorsport): il siciliano (ma altoatesino d’adozione) potrà beneficiare del tifo dei numerosi amici e supporter che verranno a sostenerlo a Vallelunga, dove negli anni passati ha sempre colto importanti vittorie e risultati; ad affiancare l’esperto pilota di Butera sotto le insegne del team diretto da Luca Guariso ci saranno tre importanti new entry che rispondono ai nomi di Riccardo Nucci, Stefano Attianese e Manuel Bissa: i primi due, entrambi romani, sostituiranno l’assente Luca Flaccadori, con il primo al rientro nella Lotus Cup Italia dopo aver disputato alcune gare nel 2015, mentre Attianese – che vanta un trascorso in monoposto tra Formula 2000 e Formula 3000 – è all’esordio in gara al volante della Lotus Elise Cup PB-R. Debutto nelle gare in circuito per il giovane Bissa dopo alcune esperienze nei rally e nelle cronoscalate, con il bergamasco che ha già avuto modo di testare la GT inglese lo scorso luglio a Franciacorta.

Franco Nespoli, in alto Stefano Pasotti seguito da Nespoli

Una sola vettura presente per Pellin Racing, che affida le proprie ambizioni di vittoria alla sorpresa di questa stagione, il giovane torinese Giacomo Giubergia, già più volte a podio e leader nella Pirelli Cup. In casa Cipriani Motorsport saranno della partita anche il monegasco Andrea Giuliani – in costante crescita – nonché Francesco Liberatore e il duo formato dall’elvetico Fabio Rezzonico e da Paolo Ferraresi, entrambi tra i protagonisti della classe Over 50 insieme ad un altro esperto pilota del Principato, Vito Utzieri. Con il doppio podio di Monza e Misano, non poteva mancare la nera Elise “Johnny Rapina” di Marco Fumagalli (protagonista di recente a Bonneville con la sua Vespa “Dafne”, che ha ottenuto il record di velocità proprio sul lago salato statunitense), così come il compagno di colori Stefano Zerbi, sfortunato in terra romagnola con il ritiro mentre era 2° assoluto, ma sempre più presente nei piani alti della classifica.
A Vallelunga saranno di scena, per l’ultimo appuntamento in questa stagione d’esordio, anche le Lotus stradali e derivate partecipanti alla Speed Championship: in terra capitolina si rinnoverà il duello tra Umberto Tortolone (Caterham R500), Marco Pozzi (Caterham R300) e Piero Randazzo (Lotus Exige), che insieme ad altri dieci driver, scenderanno in pista nella giornata di domenica con tre sessioni da 20 minuti l’una.

Vincenzo Sauto

Per i protagonisti della Lotus Cup Italia, motori accesi a partire dalle 18:35 di venerdì 8 settembre con il primo turno di prove libere, con il secondo invece schedulato nella giornata di sabato (ore 8:30), a cui faranno seguito le qualifiche (dalle 12:15 alle 13) e Gara 1, con il semaforo verde previsto alle 18:05; domenica invece spazio a Gara 2, che scatterà alle 12:35. Entrambe le gare saranno visibili in live streaming su www.lotuscup.it mentre retroscena, interviste e curiosità dal Lotus Village saranno “on air” nel weekend grazie a Hey DJ Radio.

*

*

Su